Amici 2010: Pierdavide Carone perde la sfida con Valerio Scanu

Nel corso dell’ultima puntata di “Domenica cinque”, Pierdavide Carone, terzo classificato alla nona edizione di “Amici”, involontariamente sfida Valerio Scanu, così, dopo aver eseguito alcuni tra i suoi brani più noti come “La ballata dell’ospedale”, “Superstar” e “Di notte”, regala alla conduttrice Barbara D’Urso una sua prima volta dicendo: “Questa non l’ho mai cantata però mi è capitato di scriverla ed è andata bene”.

La canzone in questione è ovviamente “Per tutte le volte che”, quella con cui non solo il bravissimo Valerio Scanu ha vinto l’ultimo festival di Sanremo, ma anche quella che ha dato al giovane cantautore la soddisfazione di sentire sul palco dell’Ariston il suo nome come autore vincente.

I fan di Pierdavide aspettavano da tempo l’esibizione, anche se in realtà l’ex alunno di “Amici” non è andato molto oltre il famoso ritornello, ma è bastato per sentire la differenza tra la sua interpretazione e quella del giovanissimo cantante sardo.

Di certo il gusto è soggettivo, ma come Pierdavide ha più volte ammesso, lui è più bravo come autore che come cantante, e, forse, non a caso questa canzone l’ha lasciata a Valerio sapendo che l’avrebbe valorizzata al meglio con le sue capacità canore.

Nessuna delusione dunque, ma un semplice riscontro della realtà, anche se il vincitore del premio della critica in un’intervista ha dichiarato che molto probabilmente nel suo prossimo album sarà presente anche la canzone che aveva scritto per la sua ex fidanzata.

Anche se il paragone è praticamente inutile, è molto probabile che quando uscirà la versione di “Per tutte le volte che “ di Pierdavide Carone, la sua passerà di continuo in radio, al contrario di quello che sta ancora accadendo per Valerio, anche se ancora né lui né altri sanno spiegarne la ragione.

Stefania Longo

Notizie Correlate

Commenta