Amy Winehouse in ospedale: “solo un incidente domestico”

Nota al grande pubblico per le sue risse in strada e i continui abusi di droghe e alcool oltre che per le sue doti artistiche, Amy Winehouse torna a far parlare di se. La cantante britannica è stata ricoverata in un ospedale di Londra dopo aver subito un incidente domestico: infatti, in preda ai fumi dell’alcool, è caduta dal divano, battendo la testa e provocando qualche danno alle sue nuove protesti al seno.

La diagnosi della clinica, della quale non si conosce il nome, fa tirare un sospiro di sollievo ai fan dell’artista: le sono state riscontrate solo alcune costole incrinate e una ferita al volto, all’altezza dell’occhio. L’unica cosa che può destare qualche preoccupazione è la serie di escoriazioni al petto, subite a causa della caduta, che fanno riemergere nuovamente i problemi che la cantante ha avuto poche settimane fa con le protesi del nuovo seno impiantate alcuni mesi fa.

I medici assicurano comunque che “la regina del soul si riprenderà presto, tanto che nel giro di poche settimane potrà ritornare in piena forma”. “E’ stato solo un incidente domestico e niente di serio. Ha urtato le costole e si è tagliata sopra un occhio” è il commento rassicurante del portavoce della cantante ventiseienne londinese.

Amy Winehouse è stata recentemente al centro di numerose polemiche a causa dei tradimenti con l’ex marito Blake Fieder-Civil e a tal proposito Chris Goodman il suo manager fa sapere che, proprio per buttarsi alle spalle questo brutto periodo, la cantante si è rimessa al lavoro per registrare il nuovo album. Amy è ormai da un pò di tempo a lavoro con il produttore Mark Ronson per l’incisione del suo terzo disco. Dei primi due, Frank (2003) e Back to Black (2006), è stato proprio il secondo a lanciarla nel firmamento delle grandi stelle del soul e dell’ r’n’b. Secondo alcune indiscrezioni l’album uscirà entro il 2010 e conterrà alcune canzoni scritte come tributo al grande Quincy Jones.

di Roberto D’Amico