Home Spettacolo I “promessi sposi” in scena a Milano

I “promessi sposi” in scena a Milano

Grande attesa per il debutto dell’opera teatrale “I promessi Sposi”, trasposizione dell’omonimo romanzo di Alessandro

Manzoni.

La prima ci sarà a Milano, all’interno del possente duomo , simbolo della città protagonista di uno dei capolavori della

letteratura italiana.

Regista e produttore di tutto questo progetto è Michele Guardì,( regista di punta della Rai), che ha cominciato a

immaginare una sua versione dei  Promessi sposi dodici anni fa insieme all’amico e musicista Pippo Flora .

Da un romanzo tradizionale a un ‘opera moderna per il grande pubblico: questo il senso del lavoro di Guardì.

La versione di questi promessi sposi sarà un’opera popolare, ma sempre rispettosa del testo e dello stile  di Manzoni, di

cui il regista è un accanito estimatore.

Ma il regista televisivo,ha investito molto proprio personalmente nel progetto: di fatto  ha anche prodotto lo

spettacolo con cinque milioni di euro versati  interamente di tasca propria.
a Significativa la decisione anche di aprire per  il debutto , le porte della Cattedrale a una manifestazione dedicata a

Manzoni : l’arciprete del Duomo monsignor Luigi Manganini ha ribadito che può essere “un’occasione per riflettere sui

valori cristiani ma anche per riscoprire e rilanciare il messaggio manzoniano alla luce dell’attuale crisi economica”.

Gli attori che interpreteranno i protagonisti principali della storia, cioè Renzo e  Lucia, sono Graziano Galatone e

Noemi Smorra,i quali non sono nuovi ad opere musicali di questa portata: lui ha già vestito i panni di

Cavaradossi nella Tosca di Dalla e lei di Pia de’ Tolomei nella Divina Commedia in musical.

Tra le partecipazioni degne di nota poi tra gli altri, due personaggi conosciuti al grande pubblico, di Lola Ponce e Giò

di Tonno – rispettivamente la Monaca di Monza e Don Rodrigo – ex protagonisti di Notre Dame de Paris e ben noti al

grande pubblico della canzone.
Saranno disponibili da domani mattina cinquemila biglietti, tutti gratuiti presso il Duomo Point di via Arcivescovado e

all’Urban Center della Galleria Vittorio Emanuele .

Solo in Lombardia sarà possibile seguire l’evento in diretta su Raitre grazie alla struttura regionale Rai.

La serata di San Siro di giugno, da cui sarà ricavato un cd e un dvd, sarà invece trasmessa in autunno da Raiuno in prima serata.

Da settembre lo spettacolo sarà per tre settimane al teatro degli Arcimboldi.

Francesca Ceccarelli