Iron Man 2: ci sarà una sorpresa dopo i titoli di coda

Ormai ci siamo, Robert Downey Jr. in versione supereroe sta per arrivare nei cinema italiani: l’appuntamento è per venerdì 30 aprile.

La scorsa settimana si è sparsa in rete la notizia che bisognerà non aver fretta di scappare alla fine della proiezione del film, perché dopo i titoli di coda un easter egg, un “contenuto speciale”, potrebbe attendere lo spettatore.

L’anno scorso in molti si sono persi la sorpresina finale, o perché all’oscuro o perché gli esercenti hanno fermato prima la pellicola: una scena, creata apposta per i fan, in cui Tony Stark (Robert Downey Jr.) incontra Nick Fury (Samuel L. Jackson) dello S.H.I.E.L.D.: l’extra ha avuto un tale successo da far firmare a Jackson un contratto per nove pellicole con la Marvel nei panni dell’agente dello S.H.I.E.L.D.

Questa volta, ci sono state diverse speculazioni su quale personaggio potrebbe far capolino nel secondo capitolo della saga di Iron Man. In un’intervista durante la conferenza stampa del film, lo sceneggiatore  Justin Theroux ha confermato che è meglio che il pubblico questa volta rimanga fino alla fine dei titoli di coda.

Il contenuto speciale potrebbe riguardare la linea cronologica in cui si collocano i film dell’universo Marvel. Kevin Feige, presidente della Marvel Studios, ha dichiarato: “Se fate attenzione alla fine del film, vedrete qualche piccolo indizio che vi dirà che è avvenuto prima dell’Incredibile Hulk“.

Nell’attesa di svelare l’arcano ormai tra pochi giorni, ecco la scheda del film:

“Iron Man 2”, regia di Jon Favreau. Con Robert Downey Jr., Don Cheadle, Gwyneth Paltrow, Mickey Rourke, Sam Rockwell, Scarlett Johansson, Samuel L. Jackson; durata 124 minuti. Iron Man ha svelato la sua identità alla fine del primo episodio e ormai è un eroe con un volto. L’esercito vuole coinvolgerlo nelle sue truppe, ma Tony Stark rifiuta di condividere i fini militari: a questo punto entra in scena Whiplash per sfidarlo. Il contesto in cui torna Tony Stark vede gli effetti di una grave crisi energetica globale e lo porta a scrutare a fondo il suo passato, in particolar modo la figura del padre.

Antonella Gullotti