Kristen Stewart come Robert Pattinson: sono diventata paranoica

Tutto ha un prezzo, anche il successo. E così anche Kristen Stewart sta pagando caro popolarità e notorietà.

Dopo le dichiarazioni del collega-(forse) fidanzato Robert Pattinson su quanto sia complicato per lui riuscire a gestire il successo e a contenere l’entusiasmo delle fan, arrivano ora le affermazioni della sua dolce metà sempre sullo stesso problema.

L’attrice statunitense, lanciata da Twilight è nel mezzo di un vero e proprio tornado.
Il successo che il film ispirato al romanzo di Stephenie Meyer le ha portato, da un lato le ha permesso di diventare una tra le attrici più corteggiate dai maggiori registi di Hollywood ma dall’altro tutta una serie di lati negativi legati a come una ragazza di appena vent’anni non possa vivere la sua giovinezza liberamente.
La bella Kristen, protagonista di The Runaways, film biografico sull’omonima rock-band degli anni settanta, nel quale interpreta il ruolo della chitarrista, cantante e leader del gruppo, Joan Jett sarà prossimamente (30 giugno!!!) nelle sale cinematografiche di tutto il mondo per il terzo capitolo della saga più famosa del grande schermo. Eclipse.

La giovane rivelazione ha rivelato di essere diventata paranoica ed insicura a causa dei continui flash delle centinaia di fotografi che la inseguono ovunque vada, a caccia di uno scoop.
La Stewart ha confessato che per strada oppure in qualunque posto si trovi si sente spiata ed osservata, anche se a volte questa si riveli essere solo una sensazione e nulla in più.

Kristen infatti spesso si dimostra scostante e schiva, specie con i giornalisti, ma anche con i fan.
Timida e riservata, come lei stessa in passato ha dichiarato di essere fin dai tempi di scuola, la Bella di Twilight sta cercando di smussare questo lato del suo carattere per cercare di non apparire come una ragazzina piena di sé.

Notizie Correlate

Commenta