La Pupa e il Secchione: ecco cosa succede dietro le quinte del reality

Da due settimane, è partito con grande successo il reality che raduna frivole donne intente a sfondare nel mondo dello spettacolo, dotate di fisici bellissimi ma con qualche mancanza a livello culturale, e giovani “nerd”, dall’aspetto poco attraente, dediti da sempre allo studio e un po’ impacciati con il gentil sesso. Stiamo parlando, ovviamente, della trasmissione condotta da Enrico Papi e Paola Barale, La Pupa e il Secchione i cui protagonisti, con le loro vicende, stanno appassionando milioni di telespettatori.

Dopo la puntata d’esordio, con relativa presentazione di pupe e secchioni, i vari concorrenti, formati in coppia, sono stati poi “reclusi” all’interno di una meravigliosa tenuta settecentesca, Villa Cornetto, tra Guidonia e Tivoli, comprensiva di tutti i confort e dell’occorrente necessario allo studio e allo svolgimento delle prove pratiche a cui dovranno sottoporsi i vari protagonisti.

Seguiti costantemente dall’occhio indiscreto delle telecamere (una decina in tutto, oltre ad un paio di cameraman che girano tra di loro senza possibilità di proferire parola), pupe e secchioni si sono sin da subito buttati a capofitto nella vita del reality, potendo usufruire del prato intorno all’edificio, di un solarium in terrazza, un laboratorio, una palestra ed un salottino adoperato per fare capelli e cerette. Non proprio una “vitaccia”, dunque, nonostante le diverse prove alle quali i concorrenti devono sottoporsi. A proposito di prove, si è partiti proprio dal miglioramento del look dei “genietti”, che si sono sottoposti a depilazione e miglioramento dell’aspetto fisico, a partire proprio da Corteggi, aiutato dalla pupa Ludovica. Ma si da subito si è capito chi è che veramente “indossa i pantaloni” nella meravigliosa villa che li ospita. Ovviamente, il sesso forte in questo caso, sembra essere proprio quello femminile; i secchioni, non si sono tirati indietro, e si lasciano comandare e bacchettare dalla rispettiva pupa che la rispettano con devozione. Tra le ragazze, la più popolare sembra essere proprio Francesca, mentre la più agguerrita, come abbiamo avuto modo di notare, è Pasqualina, che finora l’abbiamo vista quasi “schiavizzare” il secchione Tassinari, con il quale ha condiviso l’unico letto singolo dell’appartamento, sottoponendolo a trattamenti non proprio ortodossi.

Il quesito più diffuso, dopo aver appurato il motivo saliente che ha spinto le varie pupe a partecipare al reality, è però il seguente: cosa spinge i ragazzi a partecipare ad un programma televisivo, subendo, talvolta, anche delle umiliazioni? A conti fatti, ci si rende conto di quanto siano proprio loro i più “coraggiosi”. Secondo uno degli autori del programma, “Per uno che di solito nessuno saluta, farsi vedere in Tv con una ragazza procace rappresenta una rivalsa sociale enorme. Ma in generale, quello che tutti vogliono è cambiare vita”. Nonostante la derisione, questi simpatici e a volte teneri secchioni, sapranno che, uscendo dalla villa, saranno dei nuovi e veri uomini. Ed è anche questo aspetto tenero a spingere il telespettatore a fare il tifo per la parte, solo apparentemente, debole del programma.

Emanuela Longo