La Pupa e il Secchione, Paola Barale: “sotto sotto sono anche pupa”

Il reality show di Italia 1, La Pupa e il Secchione – Il Ritorno, ha rappresentato per la conduttrice Paola Barale, il suo ritorno sul piccolo schermo. Ecco cosa pensa la famosa show girl del programma e dei secchioni concorrenti.

Lo scorso 18 aprile, ha debuttato su Italia 1 il reality show dedicato alle avvenenti ragazze accompagnate da genietti imbranati col gentil sesso, La Pupa e il Secchione – Il Ritorno, che vede alla conduzione Enrico Papi, reduce dalla prima edizione del programma e Paola Barale. Proprio per la Barale, questo ha significato un importante ritorno sul piccolo schermo, dopo qualche anno di latitanza, nonostante qualche sporadica ospitata. Dopo il suo fortunato periodo televisivo tra il 1996 e il 2001, nell’ambito della trasmissione Buona Domenica, Paola aveva poi deciso di prendersi una pausa, fino a due anni fa, quando indossò i panni di inviata al reality La Talpa. Ora, però, con La Pupa e il Secchione, la famosa show girl ritorna in grande stile, raccogliendo non pochi consensi.

Il reality di Italia 1, intanto, come previsto continua a registrare ottimi ascolti, nonostante le critiche iniziali, ed in merito, la stessa Paola afferma, sulle pagine del settimanale TelePiù, nel corso di un’intervista: “Probabilmente il pubblico ha percepito lo spirito di grande divertimento e leggerezza con cui è stata affrontata questa avventura, da parte mia, di Enrico, ma anche di tutti quelli che lavorano con noi”. “Questa è una trasmissione di puro intrattenimento, che non intende insegnare niente a nessuno”, prosegue la show girl.

Prima dell’avvio della trasmissione, in varie interviste la Barale aveva affermato di essere lei la vera secchiona, rispetto al compagno di avventura, Enrico Papi, ma oggi è pronta anche a valutare l’ipotesi di sentirsi pupa, ed in merito dichiara: “Sì, sotto sotto sono anche pupa: amo essere sexy e vestirmi alla moda. L’importante è non fare di questo una ragione di vita, ma avere anche cose più importanti a cui pensare”.

Ma come considera la padrona di casa, i secchioni concorrenti? “Naif, eppure pieni di autoironia”, afferma Paola, che dichiara di non essere mai stata corteggiata da un vero secchione, “anche perché i secchioni difficilmente corteggiano”.

Emanuela Longo

Notizie Correlate

Commenta