Valerio Scanu: io tra il liceo, l’amore e il successo

Soli vent’anni e già nei cuori di migliaia di fan: si parla del giovanissimo Valerio Scanu.

Il vincitore del “60º Festival della Canzone Italiana di Sanremo” con il brano “Per tutte le volte che…” scritto da Pierdavide Carone, uno dei ragazzi finalisti dell’edizione 2010 di “Amici“,
continua a marciare dritto per la sua strada dimostrando di avere tutte le carte in regola per affermarsi nel panorama musicale italiano e passando sopra tutti coloro i quali lo consideravano solo il ragazzino del momento.

Il sardo che da fin dall’età di sette anni vive e sguazza con notevole tranquillità in un mondo che sembra fatto appositamente per lui è in questi giorni a spasso per l’Italia con “In tutti i luoghi Tour 2010“, tour organizzato da Live Nation Italia srl che sta avendo un notevole successo.

In un’intervista recente per Affaritaliani.it Valerio ha dichiarato di nascondere dietro un visino acqua e sapone, che colpisce le mamme del nostro paese, un carattere forte e aggressivo.
A dimostraziojne di ciò i tantissimi tatuaggi, “ognuno dei quali mi ricorda un momento chiave della mia vita“, dice il cantante.
Scanu è anche alle prese con il liceo che a quanto pare non ama, specie la matematica “la peggiore“.
Ma in questo momento della sua vita è concentratissimo sul lavoro e sul tour che lo porta a contatto diretto con i suoi fan, tantissimi, di tutte le età e tutti alla disperata ricerca di un autografo oppure di una foto con il proprio idolo.
Ad una di loro “Ho autografato il seno…“, ha affermato il giovane sardo.

Valerio come tutti sogna e lo fa in grande, a dimostrazione di un gusto, il suo, veramente raffinato:  “Duettare con la grande Celine Dion“.
Le ultime frasi sono per l’amore e per i tanti pettegolezzi che lo mettono al centro di notiziole da gossip: “il mio amore? Cinque righe e quattro spazi…
…di chi parla?Della musica!