Amici 2010, Pierdavide Carone vuole cantare a Sanremo

E’ stata una delle rivelazioni dell’ ultima edizione, la nona del talent show “Amici” di Maria De Filippi. La stessa conduttrice ha ammesso senza timori di aver voluto con sè le canzoni di Pierdavide, quando ancora il giovane cantautore tarantino non era un allievo della scuola e che i brani sono stati la sua colonna sonora di un’ intera estate.

Il terzo posto conquistato al talent, alle spalle solo delle fuoriclasse amatissime Emma Marrone e Loredana Errrore, il premio della critica che la commissione gli ha voluto tributare, fanno di Pierdavide Carone una realtà ed una promessa nel panorama musicale italiano, che non deluderà le attese.

Ancora non riesce a capacitarsi del successo che il suo album “Una Canzone Pop” sta riscuotendo in vetta alla hit parade dei più venduti nel nostro paese, ora al secondo posto dietro “Inaspettata” di Biagio Antonacci, ma con in carniere due settimane di permanenza in testa.

Hanno fatto storia alcune delle sue hit, orecchiabili ed impegnate allo stesso tempo, da “Di Notte“, a “La ballata dell’ Ospedale“, e un confronto artistico con Rino Gaetano non può stridere.

Intervistato dalla testata on line del Gruppo Adnkronos, il cantante pugliese, come tutti giovani della sua età nutre diversi sogni nel cassetto che non possono che riguardare il suo futuro professionale nel mondo della musica:

“Il mio sogno? E’ consolidare quello che ho fatto. Voglio capire se io ‘ci sono al di fuori di ‘Amici’. Un format importante con o senza Pierdavide. Mentre io voglio capire se sono importante con o senza ‘Amici'”.

Sul palco dell’ Ariston, Carone quest’ anno è salito solo in maniera ideale, firmando il brano vincitore della sessantesima edizione, “Per tutte le volte che“, interpretato da Valerio Scanu, ma non esclude di esserci in carne ed ossa:

“Mi piacerebbe partecipare al Festival. Visto che ci sono stato virtualmente , non sarebbe male esserci anche fisicamente”.

Gionata Cerchiara