Cinema: Iron Man 2 nelle sale da venerdì 30 aprile

Il week end si avvicina e con esso i nuovi film in arrivo nelle sale cinematografiche italiane. Ecco cosa vedremo da venerdì 30 aprile:

“Iron Man 2”, regia di Jon Favreau. Con Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow, Don Cheadle, Scarlett Johansson, Sam Rockwell, Mickey Rourke, Samuel L. Jackson; durata 124 minuti. Iron Man ha svelato la sua identità alla fine del primo episodio e ormai è un eroe con un volto. L’esercito vuole coinvolgerlo nelle sue truppe, ma Tony Stark rifiuta di condividere i fini militari: a questo punto entra in scena Whiplash per sfidarlo. Il contesto in cui torna Tony Stark vede gli effetti di una grave crisi energetica globale e lo porta a scrutare a fondo il suo passato, in particolar modo la figura del padre.

“Cosa voglio di più”, regia di Silvio Soldini. Con Alba Rohrwacher, Pierfrancesco Favino, Giuseppe Battiston, Teresa Saponangelo, Monica Nappo, Fabio Troiano; durata 126 minuti. Anna ha una vita come tante altre. Ha un buon lavoro in cui è apprezzata e ha un compagno da qualche anno, Alessio, che la ama e che vorrebbe avere un figlio. Un giorno, però, a una festa incontra un cameriere, Domenico, sposato e con due figli piccoli. Tra i due scoppia subito il desiderio. Inizia così una vita in bilico tra passione e quotidianità ordinaria.

“The Last Song”, regia di Julie Anne Robinson. Con Miley Cyrus, Greg Kinnear, Kelly Preston, Liam Hemsworth, Bobby Coleman; durata 107 minuti. Ronnie e il fratellino lasciano New York per trascorrere un’estate nella casa del padre, su una spiaggia della Georgia. Da quando i genitori hanno divorziato, Ronnie si è chiusa in se stessa e non ha più aperto il pianoforte, sprecando un grande talento.

“La fisica dell’acqua”, regia di Felice Farina. Con Claudio Amendola, Paola Cortellesi, Stefano Dionisi, Lorenzo Vavassori, Lorenzo Pavanello; durata 76 minuti. In una notte di luna piena, un bambino emerge dalle acque di un lago e fa ritorno a casa. Si chiama Alessandro, ha sette anni, un’ossessione per la fisica meccanica e le dinamiche biologiche, oltre a una strana fobia per l’acqua. Durante quella stessa notte, Alessandro ha sabotato i freni dell’auto dello zio Claudio, causando un incidente in cui restano coinvolti lui e la madre Giulia.

“Oceani 3D”, regia di Jean-Jacques Mantello. Con le voci di Aldo, Giovanni e Giacomo; durata 82 minuti. Versione italiana di un documentario francese prodotto da Jean-Michel Cousteau, figlio di Jacques, e realizzato dai fratelli Mantello, che si rivolge non a un pubblico di esperti, ma di curiosi della vita sottomarina.

“Gli amori folli”, regia di Alain Resnais. Con Sabine Azéma, André Dussollier, Anne Consigny, Emmanuelle Devos, Mathieu Amalric; durata 104 minuti. Marguerite esce da un negozio di scarpe e subisce il furto della borsa. Georges trova il suo portafoglio per terra, nel parcheggio di un centro commerciale e comincia a fantasticare su di lei, ancora prima di contattarla, senza conoscerla.

“Vendicami”, regia di Johnnie To. Con Johnny Hallyday, Sylvie Testud, Anthony Wong Chau-Sang, Lam Ka Tung, Lam Suet; durata 108 minuti. Un padre e due bambini vengono uccisi per mano di sicari. Si salva solo la moglie. Suo padre, Costello, raggiunge l’Estremo Oriente con il proposito ben preciso di vendicare la morte del genero e dei nipoti.

“Sotto il Celio Azzurro”, regia di Edoardo Winspeare. Documetario, durata 80 minuti. Nel parco Celio, uno dei luoghi più tradizionali di Roma, sorge l’asilo “Celio Azzurro”, un luogo nel quale vengono accettati unicamente bambini da famiglie indigenti, dando la priorità a quelle immigrate.

Antonella Gullotti