Film in tv oggi: su rete 4 “Jane Eyre”

Ispirato all’omonimo romanzo di Charlotte Bronte, arriva in tv il film drammatico, del 1996, “Jane Eyre“! La pellicola, diretta da Franco Zeffirelli e interpretata da Geraldine Chaplin e William Hurt, andrà in onda questa sera, alle ore 21:10, sulla terza rete Mediaset. Il film, una coproduzione anglo-francese e italiana, si ispira a quel filone di lungometraggi che ricalcano il romanzo fine ottocentesco alla “Orgoglio e pregiudizio” e “Oliver Twist”.

Jane è una giovane orfana che ha trascorso l’infanzia in un rigido collegio. Dopo aver conosciuto l’affascinante Edward Rochester, entra nella sua casa come cameriera. I due si innamorano e stanno per sposarsi quando Jane viene a conoscenza di un terribile segreto: Edward ha già una moglie che è malata e si aggira per il palazzo…

La pellicola è un riduttivo, mediocre lavoro su un romanzo profondo e di grande ricchezza tematica. Pare che il lungometraggio si limiti a narrare una storia senza alcun tipo di originalità propria, priva di qualsivolglia approfondimento psicologico e originali punti di vista. Insomma Zeffirelli si è limitato a riprodurre su una sedici millimetri una storia romantica e tormentata, adatta sì, ai gusti del grande pubblico ma che finisce per diventare noiosa prima dello scadere dei suoi 117 minuti.

Per quanto riguarda il contorno, il film risulta piuttosto preciso: un bel drammone in costume che riproduce (quasi) fedelmente gli abiti, le tradizioni, le usanze e il forbito linguaggio della metà dell’Ottocento. Il tocco finale sta nella fierezza, nell’aulico decoro di personaggi nobili di spirito. Indiscussa perla del film, William Hurt è in grado di restale fedele al personaggio di Edward Rochester con la sua estrema dolcezza intrappolata in una maschera di austerità.

Consigliato ai romantici!

Valentina Carapella