Miley Cyrus: è adulta o bambina?

Colpo di scena per Miley Cyrus: decide di ribellarsi.

La giovanissima cantante e attrice protagonista in Hanna Montana, si trova ora già quasi diciottenne scambiata però ancora per una “bambina”.

Infatti, la ragazza già stella di Hollywood e in testa a tutte le classifiche mondiali con i suoi album musicali, si trova ancora a ricevere ruoli in telefilm per teenager e non ancora per il pubblico adulto.

“Non sono più una ragazzina! Sono davvero troppo impaziente di spegnere le mie diciotto candeline! Mi sono comprata una casa tutta per me e sono eccitata perché presto mi trasferirò lì – ha raccontato Miley – , sono già abbastanza indipendente, viaggio molto da sola: ho quattro fratelli e mamma e papà non possono accompagnarmi sempre. Così, spero proprio tutti mi prenderanno maggiormente sul serio. Finora, grazie anche al successo di Hanna Montana, ho ottenuto moltissimo, più di tanti adulti, ma ho la sensazione di non essere presa abbastanza sul serio per colpa della mia giovane età. Mi auguro che tutto questo cambi e presto!”.

Dopo questa precisa e onesta dichiarazione dell’artista americana, che proprio il 18 novembre – come ha detto – compirà i 18 anni, l’attrice vuole quindi più rispetto per il suo lavoro, soprattutto dopo l’ultimo successo appena sfornato in “The last song”.

Nella recente pellicola la troviamo al fianco del co-protagonista, collega e perfino attuale fidanzato Liam Hemsworth, con il quale ha un bellissimo rapporto e li vediamo ultimamente sempre insieme, felici.

Sembra infatti che i due stiano talmente bene insieme che abbiano perfino già pensato alle future nozze, volendo perciò bruciare, per così dire, le “tappe” in questi tempi così moderni.

Sarà perché Miley non vuole mai più essere considerata una ragazzina? O perché è davvero “adulta” come dice di essere? Non resta che aspettare e vedere che succede…

Valentina Princic