“Siete come Giuda”, milionaria lascia solo 30 monete in eredità alle figlie

Quando hanno letto il testamento della madre morta avranno sicuramente pensato che si trattasse di uno scherzo. Una milionaria australiana di Adelaide, Valmai Roche, morta nel 2009 all’età di 81 anni, ha voluto dare una bella lezione alle sue tre figlie. La donna, che possedeva un patrimonio di oltre 3 milioni di euro, ha voluto lasciare a Deborah Hamilton, Fiona Roche e Shauna Roche un eredità davvero simbolica: trenta monete d’argento di basso valore, “gli stessi denari sporchi di sangue pagati a Giuda” – ha precisato nel testamento. Ha donato, invece, tutti i suoi averi a “Knights of the Southern Cross” (Cavalieri della Croce del Sud) un’associazione cristiana australiana.

A detta dei quotidiani locali, pare che la donna abbia lasciato la stessa “eredità” anche al marito, John Roche, che è stato sindaco di Adelaide dal 1975 al 1977. La milionaria avrebbe preso una decisione così drastica poiché era convinta che la morte della madre, Dorothy Maud Haber, fosse stata provocata dal marito e dalle sue tre figlie. Ancora oggi le cause del decesso della signora Haber, avvenuto in una casa di cura di Plympton, sono poco chiare.

La milionaria di Adelaide, come se non bastasse, ha poi dichiarato nel testamento che i suoi gioielli saranno divisi equamente tra le tre figlie a patto che “esse leggano e rispondano correttamente ad alcune domande che riguardano i suoi diari personali scritti tra il 1974 e il 1981”. La donna ha giustificato all’interno del testamento stesso una tale scelta, sostenendo che neppure negli ultimi anni della sua vita ha ricevuto un po’ d’affetto dalle figlie e proprio per questo ha deciso di punirle.

Le figlie della donna non hanno accettato di buon grado la decisione della madre. Hanno, infatti, deciso di fare ricorso per recuperare tutto il patrimonio. Durante un’udienza Deborah Hamilton ha sostenuto che la madre non godeva di un ottimo stato mentale e che probabilmente non era lucida quando ha scritto le ultime sue volontà. Verba volant scripta manent.

Rosa Ricchiuti

Notizie Correlate

Commenta