Juventus – J.C. Blanc: “Onorato di passare il testimone ad Andrea Agnelli”

Jean Claude Blanc e Andrea Agnelli. Il passato e il futuro della Juventus. Oggi erano seduti uno al fianco dell’altro, entrambi allo stesso tavolo. Quello della conferenza stampa di presentazione a Vinovo. Il francese lascia il suo incarico dopo nemmeno sei mesi, dopo aver preso il posto di Giovanni Cobolli Gigli ed essere diventato l’uomo uno e trino della Signora. Dal 16 maggio in poi, data dell’ultima giornata di campionato ma anche dell’assemblea straordinaria del consiglio di amministrazione bianconero, tornerà a fare solamente l’amministratore delegato e ad occuparsi della gestione economica della società, nonchè della questione stadio. Poi toccherà al rampollo della famiglia Agnelli prendere in mano le redini della Juve per un futuro, si spera, radioso. Entrambi erano visibilmente emozionati nel dare l’annuncio. Ma oggi non è il momento delle domande, ma soltanto delle dichiarazioni. Per il pasaggio di consegne Jean Claude Blanc ha usato queste parole davanti ad una sala stampa gremita di giornalisti e telecamere: “Oggi è un nuovo inizio per tutta la famiglia della Juventus. Siamo qui perchè io e Andrea abbiamo deciso che fosse giusto darvi un primo saluto. Un gesto di cordialità da parte nostra. Non toccheremo argomenti sportivi, non parleremo di mercato o dei piani futuri societari. Il suo arrivo è una grande opportunità per me, per tutti noi e soprattutto per la Juventus. Un evento quasi naturale, emozionante ma anche storico. 48 anni dopo la presidenza di suo padre, la società torna in mano ad un componente della famiglia. Un evento in linea con la tradizione della Juve e della familia Agnelli, in un momento importante, particolare e delicato. L’opportunità di lavorare con Andrea sarà determinante per le scelte future ed è una  nuova sfida. E’ un nuovo inizio e sono convinto che lavoreremo benissimo per il bene della Juventus”.

Andrea Bonino