Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Trasporto sostenibile: presentata da Tajani le strategia europea

Trasporto sostenibile: presentata da Tajani le strategia europea

Punta sulla promozione dell’auto “verde” e a basso consumo di CO2 ed è la strategia presentata ieri a Bruxelles dal Vice-presidente della Commissione europea per l’industria e l’imprenditoria Antonio Tajani. Si rivolge soprattutto, ma non solo, ai veicoli elettrici e prevede come primo atto lo sviluppo rapido di standard tecnici comuni a tutti gli Stati membri per i sistemi di ricarica delle batterie.

“Bisogna fare in fretta, accelerare la definizione delle norme comuni, per poter ricaricare le proprie auto eletriche in qualunque paese dell’Ueè il commento di Tajani che aggiunge – l’adozione rapida di una norma tecnica europea rafforzerebbe la competitività mondiale dell’industria europea dandole il ruolo di precursore in questo campo”. Nel documento presentato dalla Commissione sulla Strategia europea è chiaro qual’è l’obiettivo dell’europarlamentare: “sviluppare entro il 2011 un interfaccia normalizzato per i sistemi di ricarica”.

Come già detto in precedenza però, le auto elettriche non sono l’unico settore al quale si rivolge l’iniziativa. E’ nelle intenzioni della Commissione infatti promuovere anche tutti quei veicoli ritenuti “verdi”: da quelli che utilizzano motori a idrogeno, con celle a combustibile o con ‘reformer’ a bordo, a quelli alimentati da biocarburanti senza mai dimenticare i motori termici “classici”, sempre più avanzati ed efficienti, ormai capaci di forti economie di energia.

Il commissario per l’Unione europea al Clima, Connie Hedegaard ha sottolinato con entusiasmo un’iniziativa in particolare fra tutte quelle annunciate nel documento sulla strategia europea per il trasporto sostenibile, ovvero una proposta legislativa per la riduzione delle emissioni dei veicoli pesanti. In una nota ha fatto sapere che: “agire in questa direzione  è essenziale, perché i veicoli pesanti rappresentano da soli il 5% delle emissioni di gas serra nell’Ue, più che l’aviazione e il trasporto marittimo messi insieme”.

Tra le altre iniziative proposte nel Documento è degno di nota anche l’annuncio della pubblicazione di linee guida per gli incentivi finanziari all’acquisto delle auto “verdi”, che restano, purtroppo, ancora oggi troppo care per i consumatori.

di Roberto D’Amico