Calciomercato, Juventus: pronti 80 milioni, Torres, Dzeko o Pazzini?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Impazza il calciomercato in casa Juventus. Dopo la fresca nomina a presidente di Andrea Agnelli, sono già in atto i nuovi piani per portare i bianconeri il più alto possibile nella prossima stagione. Si parla di un budget di 80 milioni di euro, possibilmente incrementato da qualche cessione che potrebbe rispondere al nome di Buffon e Trezeguet, ma non sono escluse sorprese. Ciò che è sicuro è che nè DiegoFelipe Melo verranno ceduti. Sebbene il loro rendimento non sia stato all’altezza della somma spesa, la dirigenza di corso Galileo Ferraris non svenderà i due giocatori. Non saranno solo gli uomini in campo a rinnovarsi. Anche l’allenatore e il direttore sportivo avranno due nuovi volti.

Il nuovo ds dovrebbe rispondere al nome di Beppe Marotta, attualmente alla Sampdoria. Per quanto riguarda il nome del tecnico, dopo l’eliminazione dall’Europa League di ieri sera, è probabilissimo che Benitez faccia le valigie da Liverpool per approdare a Torino. Il tecnico potrebbe portare con sè Dirk Kuyt, giocatore fondamentale per i suoi schemi e che offre una grande duttilità tattica e di sacrificio. Ma ciò che più preme ai supporters bianconeri, è il nome dei futuri attaccanti. Benitez, oltre a Trezeguet, potrebbe privarsi anche di Amauri e quindi, sono 3 i grandi nomi caldeggiati per il nuovo corso.

Il primo è quello di Fernando Torres. Questa pista è però difficile sia per l’oneroso ingaggio del centravanti spagnolo, sia perchè la concorrenza del Manchester City di Mancini, che ha già messo sul piatto 60 milioni di euro, sarà ardua da battere. Si potrebbe allora ripiegare in Germania e più precisamente al Wolfsburg. La Vecchia Signora sarebbe disposta a spendere i 35 milioni necessari per Edin Dzeko, il bosniaco tanto desiderato dal Milan. La sua partenza dai biancoverdi a fine stagione, è cosa certa. Per la terza opzione si dovrà ancora aspettare. Giampaolo Pazzini potrebbe essere il regalo di Marotta, ma se la Samp approderà in Champions, è difficile che Garrone si priverà del suo bomber. La Juventus del futuro sta nascendo e non vede l’ora di prendere una forma concreta. Le premesse ci sono tutte.

Giuseppe Greco

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!