Europa League: finale tra Fulham e Atletico Madrid. Sconfitte Amburgo e Liverpool

Diego Forlan, decisivo nella doppia sfida dell'Atletico Madrid con il Liverpool con un due gol

Nel ritorno delle semifinali Fulham e Atletico Madrid hanno trionfato battendo rispettivamente Amburgo e Liverpool e guadagnandosi la finale che si disputerà il prossimo 12 maggio ad Amburgo, in Germania. C’è il rammarico della squadra tedesca di non essere arrivata in finale, ma dopo lo 0-0 dell’andata, la squadra londinese in casa ha prevalso. Dispiacere per il Liverpool che, dopo essere arrivato ai supplementari, perde per un gol al 102’ di Forlan. Le due squadre che hanno meritato di più si affronteranno in una partita secca dove il risultato è più che mai incerto.

FULHAM-AMBURGO 2-1 (and. 0-0)

FULHAM (4-4-2): Schwarzer; Pantsil (75’ Nevland), Hangeland, Hughes; Duff, Etuhu, Murphy, Davies; Gera, Zamora (58’ Dempsey). A disposizione: Zuberbühler, Greening, Riise, Dikgacoi, Smalling. Allenatore: Hodgosn.

AMBURGO (4-4-2): Rost; Demel, Boateng, Mathijnsen, Aogo; Tesche (56’ Rincon, 79’ Guerrero), Jarolim (90’ Rozehnal), Zè Roberto, Pitroipa: Petric, van Nistelrooy. A disposizione: Berg, Hesl, Schulz, Arslan. Allenatore: Moniz.

ARBITRO: Çak?r (Turchia)

MARCATORI: 22’ Petric (Am), 69’ Davies (Ful), 76’ Gera (Ful)

AMMONITI: Hangeland e Dempsey (Ful), Rost e Boateng (Am)

Al Craven Cottage il Fulham vince meritatamente e si guadagna l’accesso alla finale. Grande paura per la squadra di casa quando nel primo tempo l’Amburgo si porta in vantaggio con un grande gol di Petric e poi sfiora ripetutamente il raddoppio. Una splendida rete di Davies e un gol in mischia di Gera ribaltano il risultato a favore della squadra londinese, nonostante un brivido corso al 92’ su un tiro pericoloso di Van Nistelrooy.

LIVERPOOL-ATLETICO MADRID 1-0, 2-1 dopo i tempi supplementari (and. 0-1)

LIVERPOOL (4-4-1-1): Reina; Johnson, Mascherano (110’ Degen), Agger, Carragher; Babel, Lucas, Aquilani (90’ El Zhar), Benayoun (114’ Pacheco); Gerrard, Kuyt. A disposizione: Cavalieri, N’Gog, Kyrgiakos, Ayala. Allenatore: Benitez.

ATLETICO MADRID (4-4-2): De Gea; Valera, Antonio Lopez, Alvaro Dominguez, Perea; Assuncao (99′ Jurado), Raul Garcia,Simao, Reyes; Aguero (120′ Salvio), Forlan (117′ Camacho). A disposizione: Ansejo, Ujfalusi, Juanito, Cabrera. Allenatore: Sanchez Flores.

ARBITRO: Hauge (Norvegia)

MARCATORI: 44′ Aquilani (Liv), 95′ Benayoun (Liv), 103′ Forlán (AtM)

AMMONITI: Gerrard, Aquilani, Carragher (Liv), Assunçao, Valera, Forlán, Alvaro Domínguez (AtM)

All’Anfield Road le speranze del Liverpool, orfano di Fernando Torres, si infrangono al minuto 102 dei tempi supplementari. Una partita equilibrata, in cui i Reds sono andati in vantaggio con una rete di Aquilani allo scadere del primo tempo. Stesso risultato dell’andata e partita che va ai tempi supplementari. In questa frazione la squadra di Benitez raggiunge il vantaggio con una potente marcatura di Benayoun e si vede già proiettata in finale. Tuttavia, l’Atletico un gol al 102’, quanto basta per andare a Amburgo a contendersi la Coppa. Il solito Forlan realizza e decide la doppia sfida dopo il gol decisivo dell’andata.

La finale tra Inghilterra e Spagna si giocherà in Germania tra due settimane. Impossibile fare un pronostico, che vinca il migliore.

Emanuele Ballacci