Roma, Ranieri: “Credo allo scudetto. E non ho sospetti su Lazio-Inter”

La Roma non si arrende. Dopo la sconfitta casalinga dontro la Sampdoria, che ha portato al controsorpasso dell’Inter, in casa giallorossa è ancora viva la speranza di portare a casa il tricolore. Inutile sottolineare che Totti e compagni avranno bisogno di fare nove punti nelle prossime tre partite, a cominciare dala trasferta di Parma.

Nella conferenza stampa della vigilia Claudio Ranieri si è detto fiducioso in vista del rush finale: “Sono convinto che la squadra abbia reagito bene alla sconfitta di domenica scorsa. Il Parma cercherà di batterci, hanno la serenità di aver raggiunto l’obiettivo stagionale e tatticamente presseranno, si chiuderanno e ripartiranno in contropiede. Dovremo essere molto intelligenti e determinati“.

Il prossimo week-end potrebbe essere decisivo: l’Inter viene infatti dalla trasferta di Barcellona, in cui ha speso molte energie fisiche e mentali, e dovrà vedersela all’Olimpico contro la Lazio. In questi giorni si è parlato della possibilità che i cugni biancocelesti possano “favorire” l’Inter per non far vincere lo scudetto ai giallorossi. Ranieri, però, non crede alla tesi del complotto: “Non ho sospetti o dubbi, la Lazio cercherà di fare la sua partita. È chiaro che non siamo più arbitri del nostro destino, dipendiamo dai nostri risultati e da quelli dell’Inter. Con la Sampdoria abbiamo sbagliato qualcosa ma ce l’abbiamo messa tutta fino alla fine. Non abbiamo trovato la lucidità per chiudere la partita nel primo tempo“.

Questa mattina, intorno alle 10.00, circa 400 tifosi giallorossi si sono dati appuntamento in via Allegri, sotto la sede della Figc, per protestare contro i torti arbitrali subiti dalla propria squadra. Ranieri ha approvato l’iniziativa: “La manifestazione in via Allegri? Se è stata civile, mi piace e sono d’accordo. Hanno voluto allertare… È bello sentire il calore della gente. Si vede che dagli spalti hanno visto delle cose particolari. Con Damato a Napoli non avremmo avuto il rigore contro, Rocchi all’Olimpico lo avrebbe fischiato“.

A proposito di tifosi, ancora una volta è previsto un esodo di massa dei supporters giallorossi: “Seimila tifosi a Parma? La squadra e i tifosi sono un tutt’uno. Noi non abbiamo la forza di competere con l’Inter, ma con l’aiuto e l’energia del nostro pubblico tutto può succedere. Dopo domenica, tra lettere e messaggi ho ricevuto tanta carica dalla gente“.

Pier Francesco Caracciolo