Taranto: maxi sequestro di rifiuti speciali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:11

Siamo a Taranto, dove gli uomini delle Fiamme Gialle hanno smascherato un grosso traffico di rifiuti speciali. Sono state sequestate 75 tonnellate di rifiuti speciali diretti in Cina. Denunciate tre persone.

I militari della Guardia di Finanza di Taranto in collaborazione con i funzionari della Dogana, hanno sequestrato al porto ben 95 tonnellate di rifiuti speciali, chiusi all’interno di 4 containers che erano diretti verso la Cina.

A suggerire l’abusività dei containers alcune anomalie burocratiche riguardanti la registrazione degli stessi al porto, come, ad esempio, la mancanza delle autorizzazioni necessarie all’esportazione, la compilazione ingannevole, dei documenti del trasporto dei rifiuti, l’indicazione falsa del codice identificativo della tipologia dei rifiuti, la mancanza dei titoli abilitativi all’esercizio dell’attivita’ di commercio dei rifiuti speciali.

Tre sono le persone denunciate all’Autorita’ Giudiziaria per questi traffici, ma si sospetta che possa trattarsi di un giro ancora più grosso e ben radicato sul territorio. Basti pensare che solo negli ultimi dodici mesi, gli uomini della Guardia di Finanza, sempre grazie all’ausilio dei funzionari della Dogana, hanno sequestrato al porto del capoluogo pugliese circa 115 containers contenenti complessivamente 2.750 tonnallate di rifiuti speciali destinati al traffico illecito verso l’estero.

Ad ogni modo quello del traffico di rifiuti speciali sembra essere una problema inesauribile per il nostro paese e le forze dell’ordine sono continuamente impegnate in indagini atte a scovare questo genere di organizzazioni illecite. Appena tre giorni fa veniva notificata la scoperta di un  traffico di rifiuti speciali ad Arienzo, in provincia di Caserta.

La mattina dello scorso 27 aprile, infatti, è stata denunciata la presenza su strada di un camion Fiat OM40 che trasportava rifiuti ingombranti. Fermato dalle forze dell’ordine, l’uomo alla guida del mezzo è stato trovato senza i dovuti permessi per il trasporto di rifiuti ingombranti e speciali, quali, pezzi di automobili, vecchi elettrodomestici e ferraglie varie.

Il camion ed il suo carico sono stati sequestrati, mentre il trasportatore che guidava senza patente ed il suo complice sono stati denunciati in stato di libertà dai carabinieri di Arienzo con l’accusa di trasporto abusivo di rifiuti speciali.

Viviana Cimino

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!