Valerio Scanu: “Se tornassi indietro rifarei tutto”

“In tutti i luoghi, in tutti i laghi…”, Valerio Scanu resta proprio sulla cresta dell’onda. L’ex allievo della scuderia di “Amici” di Maria De Filippi, dopo la vittoria di Sanremo con il brano “Per tutte le volte che”, scritto da Pierdavide Carone, altro pezzo da novanta del talent show arrivato terzo e adesso in vetta alle classifiche con il suo primo album “Una canzone pop”.

Valerio, ripensando al “tormentone” che la sua bella canzone ha scatenato sorride e ricorda Sanremo esclamando: “Sanremo è stato davvero emozionante, ma più di tutto lo è stato il mio ingresso nello studio di Amici, con tutte le persone in piedi che mi acclamavano, Maria che mi veniva incontro commossa… insomma, sono cose che non si dimenticano!”. Quello è quello che racconta durante un’intervista, e aggiunge facendo un resoconto di tutto quello che ha vissuto, nonostante la giovane età, esordendo: “Se tornassi indietro rifarei tutto quello che ho fatto, nel senso che il giorno dopo che sono uscito dalla scuola di Amici, sapevo che, se me lo avessero chiesto, si sarei rientrato immediatamente!”.

Valerio nonostante il successo, rimane il ragazzo genuino e umile di un tempo, sempre con la battuta pronta, lanciando anche qualche piccola frecciatina ai suoi colleghi, “Ma solo a quelli invidiosi” afferma.

Un giovane artista che vanta al suo seguito schiere di fan, e proprio riguardo i suoi numerosi sostenitori afferma: “Ci tengo molto a ringraziare tutti i miei fan, che sono particolamente calorosi. A Sanremo ero l’unico ad avere un fanclub, che perlatro si è fatto parecchio sentire all’Ariston”.

Il 25 aprile inoltre, è partito il suo primo vero tour, e a fine mese uscirà anche un libro, che non verrà proposto come una biografia, ma sarà piuttosto un regalo per i fan, con tantissime foto all’interno dai primi parssi a Bravo bravissimo fino ai giorni nostri.

Emanuela Longo