Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Bersani: giuste le dimissioni di Scajola

CONDIVIDI

La bufera giudiziaria che ha investito il ministro Scajola non poteva concludersi che con le dimissioni dello stesso. Un gesto inevitabile divenuto quasi eorico in un paese dove abbandonare la poltrona è l’ultima delle opzioni contemplate. Ed ecco che dall’opposizione, precisamente dalla persona di Bersani, giungono parole di apprezzamento per l’operato di Scajola, stesso ministro (allora dell’Interno) che massacrò di botte i manifestanti durante il tragico G8 di Genova.

Intervenendo a Repubblica Tv, il segretario del Partito Democratico, ha definito giusta la scelta compiuta dall’ormai ex ministro per lo Sviluppo Economico. “E’ evidente – ha poi spiegato Bersani – che se Scajola non ha nient’altro di aggiungere è inevitabile dimettersi. Aggiungo che voglio credere che questo verminaio di meccanismi, appalti, procedure straordinarie, venga scavato fino in fondo […] è una vicenda intollerabile, non possiamo tollerare che nel cuore dello Stato vi siano ponti aperti alla corruzione“.

Il leader democratico si è poi soffermato sulle possibili conseguenze politiche legate alle dimissioni del ministro: “E’ uno scossone piuttosto forte, perché avviene in una fase in cui l’impasse politica della maggioranza è conclamata […]. E’ evidente che dopo le liti nella maggioranza, le posizioni di Fini, queste vicende di fatti di corruzione sono un ulteriore ingrediente per una situazione che si sta facendo molto intricata e paludosa”.

Anchen Dario Franceschini è intervenuto sulla vicenda  lodando l’operato del Pd. La richiesta di spiegazioni in Parlamento prima di pensare ad una eventuale mozione di sfiducia, “ha portato risultati”. “Se avessimo depositato una mozione di sfiducia difficilmente si sarebbe arrivati alle dimissioni. Invece la linea di richiesta di chiarezza in Parlamento ha portato risultati. Merito del Pd“.

Di Marcello Accanto

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram