Fini lancia i “circoli” di Generazione Italia

Ha deciso di rimettersi al Web il presidente della Camera per lanciare l’idea di una nuova politica da costruire insieme, grazie al supporto e alla partecipazione di cittadini appassionati e impegnati. Gianfranco Fini ha ieri “firmato” un video-messaggio sul sito Internet del nuovo movimento, “Generazione Italia”, per annunciare la partenza dei “circoli” (che si chiameranno anch’essi “Generazione Italia”) che “dovranno essere tanti, in tutto il territorio nazionale, composti di volontari, perché – ha precisato il co-fondatore del Pdl – la politica non può essere solo un mestiere, ma deve essere innanzitutto partecipazione, passione“.

Il presidente della Camera ha quindi ricordato agli internauti che “Generazione Italia” è “un’associazione aperta che opera nel Popolo della Libertà, con l’obiettivo di aggregare buone idee per avere una buona politica”. Una realtà da sostenere per “migliorare” il nostro Paese, per imporre il valore del merito “come unico metro e strumento di valutazione dei giovani”, per rafforzare il concetto di legalità, che – ha spiegato Fini – significa “chi sbaglia paga”, ma anche che “il diritto deve essere assicurato in tempi certi e brevi”.

L’ambiziosa operazione messa in atto da Gianfranco Fini necessita, insomma, di idee innovative, in grado di “sostenere famiglie e imprese” e, ovviamente, di sostenere e migliorare l’azione del Governo. Ma non solo: per il presidente di Montecitorio sarà fondamentale investire sulla partecipazione di dirigenti, militanti e simpatizzanti oltre i limiti temporali della semplice campagna elettorale e costruire una “rete” che, partendo dal Web, possa trasferirsi sul territorio per centrare l’obiettivo più importante: “creare un futuro migliore dell’attuale presente, specialmente per i più giovani”. “Noi ce la mettiamo tutta – ha concluso il presidente della Camera nel suo video-messaggio – Contiamo anche sul vostro aiuto“.

Maria Saporito