Successo per il mercatino dei prodotti tipici di Viterbo

Grande successo del Mercatino dei prodotti tipici, artigianato, antiquariato e collezionismo che si è svolto a Viterbo, in Piazza dei Caduti, nei giorni 30 Aprile, 1° e 2 Maggio.

Erano presenti oltre 70 banchi con gli oggetti esposti più vari.

Dai libri nuovi a 3 euro, ai cappellini in lana realizzati a mano.

Dai vecchi libri alla bigiotteria eseguita a mano, molto spesso da ragazze che mostrano tutto il loro estro nella creazione di sempre nuovi ed esclusivi modelli.

Dal decoupage all’incisione dei nomi sulle piastrine di metallo.

Per non parlare poi del successo dei prodotti tipici regionali, erano presenti i cannoli siciliani, la burrata pugliese, i formaggi sardi, i liquori della Campania, insomma un mondo di bontà.

Non erano presenti i prodotti tipici delle nostre terre maremmane ed etrusche, non si comprende, infatti, come sia possibile che nessun produttore locale senta la voglia ed il piacere di proporre ai visitatori del mercatino i loro prodotti, che tra l’altro non hanno nulla da invidiare alle altre regioni.

Soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale, nelle persone del sindaco Giulio Marini e dell’assessore allo sviluppo economico Paolo Muroni e ancor più soddisfatte le migliaia di persone che in occasione della manifestazione San Pellegrino in Fiore, si sono riversate tra i banchi del Sacrario per fare acquisti e gustare gli assaggini proposti dai banchi alimentari.

I mercatini in Piazza dei Caduti sono diventati ormai un appuntamento fisso che impegna gradevolmente i Viterbesi ed i turisti a gustose visite gastronomiche, di curiosità e cultura, ormai irrinunciabili.

Wanda Cherubini