Dal 17 al 20 settembre torna ad Arezzo Fiere e Congressi il Salone Nazionale dell’Innovazione e della Tendenza nel Regalo

La ventiseiesima edizione di Sabopiù, in programma ad settembreArezzo Fiere e Congressi dal 17 al 20 di settembre , intende essere una fiera amica per i negozianti e i buyers che la verranno a visitare e per gli espositori che l’hanno scelta.

In un mercato fieristico nel quale manifestazioni nascono e muoiono da un anno all’altro, il Salone Nazionale dell’Innovazione e della Tendenza nel Regalo conferma e rilancia il messaggio, premiato nel tempo, di un evento fieristico che sia veramente tale.

Una formula, efficace e pragmatica, pensata e realizzata per produrre dei risultati concreti e per immettere nel settore degli impulsi nuovi che tutti i protagonisti presenti in fiera potranno utilizzare nel loro ambito specifico.

Il Salone nazionale si rivolge a quei negozi che dell’articolo da regalo fanno la loro identità, identificando nel “regalo” quella categoria di prodotti che insieme comprendono gli accessori moda, gli articoli per fioristi, i bijoux, le bomboniere, le creazioni d’artigianato, la decorazione della casa.

E poi, ancora, la lista nozze, i mobili e i complementi d’arredo, gli oggetti di design, il tessile,

la tavola e la cucina.

Per loro il Salone nazionale ha selezionato un pool di aziende espositrici che, per la qualità dei prodotti, la propensione all’innovazione e alla diversificazione della distribuzione, incarnano in pieno la mission fieristica della edizione 2010 di Sabopiù.

Così come in sintonia perfetta con il Salone è Arezzo Fiere e Congressi, collocato in una posizione geografica strategica per i visitatori provenienti da tutte le regioni d’Italia e in una città, Arezzo, in grado di offrire una gamma illimitata di attrattive dal punto di vista culturale, enogastronomico e naturale.

Sabopiù rende il più agevole possibile la partecipazione delle aziende all’evento, attraverso azioni concrete e la garanzia di un supporto continuo pre, live e post show.

Wanda Cherubini