Isola dei famosi 2010: il meglio e il peggio della finale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:46

Si è appena conclusa la settima edizione de “L’isola dei famosi”, forse, la peggiore tra tutte a causa della mancanza, soprattutto dopo l’uscita di Aldo Busi e Luca Ward, di quelli che dovrebbero essere protagonisti davvero noti al pubblico, non a caso quest’anno è stata aggiunta la categoria dei figli di…

E proprio il figlio di Dodi Battaglia, Daniele, ha alzato soddisfatto la coppa stile clessidra vincendo l’ultimo duello con l’ingegnere Luca Rossetto; un podio che, ha detta della stessa Simona Ventura, nessuno avrebbe immaginato, perché i due ragazzi danno un’immagine ben diversa da quella che da tempo ormai ci riserva la televisione, quella di giovani educati, garbati, con la voglia di farcela ma pronti a cedere il passo senza ricorrere ad evidenti spallate.

Di bellissime  quest’isola era piena, da Nina Senicar ad Aura Rolenzetti e Claudia Galanti, e proprio loro tre ieri sera sono state protagoniste della più sensuale e a tratti esagerata performance di Raidue: tutte in intimo vedo non vedo, ma aspetta che ti faccio vedere io, hanno mostrato le loro tecniche di seduzione ad un felicissimo Rossano Rubicondi, d’altronde a loro interessa fare le showgirl.

Medaglia di bronzo alla giovanissima Guenda Goria, lontana anni luce dallo splendido trio, con lei trionfa il sorriso semplice di chi non ricerca la perfezione fisica, ma quella dell’anima; le sue lacrime di emozione per l’annunciato taglio del cordone ombelicale con la mamma Maria Teresa Ruta fanno di certo più tenerezza di quelle di coccodrillo della Senicar, stanca di sentirsi parte della “cupola”.

E sono proprio queste ultime lacrime a far scoppiare l’ex naufraga Loredana Lecciso che non vede in lei alcuna sensibilità viste le velenose dichiarazioni di Nina apparse su un giornale contro di lei.

Il peggio lo riserva però Sandra Milo che, in parte risentita da tutte le precedenti spiegazioni che ha dovuto dare per i suoi vecchi guai giudiziari, non accetta di buon grado il saluto di Daniele Battaglia, definendolo un Giuda, tutti in difesa del vincitore, ma l’attrice che dovrebbe avere un po’ più di saggezza si ostina rendendo davvero negativo il momento che precede la proclamazione.

Stefania Longo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!