Uomini e donne: Giovanni Conversano un ultimatum a Serena Enardu nonostante il figlio

Giovanni Conversano e Serena Enardu, probabilmente una delle coppie più amate dal pubblico di Uomini e Donne, si sono resi protagonisti di una storia alquanto appassionante fatta di tira e molla, abbandoni e riprese.
Lei coriacea e indipendente, mamma di un bambino ed imprenditrice, lui un quasi calciatore che ha letteralmente bucato il video durante il trono della sarda.

Dopo tante incertezze è arrivato l’amore, che pare resistere da più di un anno, qual’è dunque il problema? Tutte le rose hanno le spine e, in questo caso, si tratterebbe di spine ben difficili da ignorare. Giovanni non è più disposto a fare la spola tra Roma e Cagliari dove la compagna possiede un’attività e, soprattutto, luogo nel quale ha cresciuto suo figlio:

Io vorrei che convivessimo, ma a Roma, a metà strada tra casa mia, Lecce, e casa sua, Cagliari. Lei invece non vuole perdere il suo lavoro in Sardegna e vorrebbe che io mi trasferissi a Cagliari. Questo è il motivo della nostra crisi, e se lei non rivedrà le posizioni sarà finita. Tocca a lei fare una scelta, trasferendosi a Roma, se non vuole che ci lasciamo per sempre. E’ vero, io e Serena abbiamo litigato, ma per ora non c’è nessuna separazione, ma ammetto che c’è una crisi seria. Io la amo e spero che tutto si risolva presto. E’ lei che deve tornare da me, questa l’opinione di Conversano, è capitato che litigassimo e che non ci sentissimo per giorni, ma poi tutto rientrava…. Il problema è che io ho difficoltà a venirle incontro, anche se sono innamorato non riesco a mettere da parte l’orgoglio… Ho la sensazione di perdere una persona insostituibile. Ma se io e Serena riuscissimo a trovare un compromesso tra le nostre reciproche posizioni, questa crisi si supererebbe. In caso contrario, l’unica soluzione sarebbe troncare la nostra storia.