La Pupa e il secchione: Pasqualina mente e le tolgono il secchione Tassinari

E’ andata in onda una nuova puntata de La Pupa e il Secchione, reality super trash guidato da Enrico Papi e Paola Barale; il programma televisivo si fregia inoltre di una giuria d’eccezione il cui Presidente supremo è ovviamente Vittorio Sgarbi attorniato da Platinette, Alba Parietti, ma, soprattutto da Angela Sozzi (ex gieffina dai rossi capelli la cui presenza lascia francamente abbastanza perplessi considerando l’oblio catodico nel quale era precipitata). Ed é proprio la Sozzi a mostrarsi indignata nei riguardi di Pasqualina la quale è stata indicata come la mentitrice del programma.

Andando per ordine, ieri sera un esperto del linguaggio del corpo è stato chiamato ad analizzare il noto e tristissimo Zucca quiz entro il quale le beltà selezionate sono tenute a dare sfoggio della loro imperiale ignoranza al fine, si presume, di sollazzare il pubblico. Ovviamente in molti si chiedono come sia umanamente possibile non riconoscere nemmeno la regina Elisabetta, motivo per il quale è stato scomodato l’espertone.
Dopo aver analizzato i vari test con le relative risposte delle floride ragazze giunge il verdetto: per prima cosa Francesca Cipriani non starebbe fingendo (e questo già sarebbe sufficientemente doloroso) ma ci si focalizza sulla bella Pasqualina: niente clemenza per lei, la pupa mente, finge di non sapere solo per guadagnare visibilità.

La giuria è scandalizzata, il pubblico si scatena come se fosse sull’orlo della rivoluzione capeggiati dallo sdegno di Angela Sozzi la quale ha deciso di farsi garante della verità punendo in maniera esemplare la bugiarda. A peggiorare la situazione ci si mette anche il fatto che il suo secchione, Tassinari, le avesse confidato di essere vergine (ammettendo di aver mentito alle selezioni). La ragazza spiffera la cosa e ne ride calamitando l’astio di pubblica e giuria: oltre ad essere punita dovendo rinunciare a trucco parrucco e tacchi per una settimana le viene tolto il suo Tassinari. Ne consegue che la mora minaccia di andarsene in quanto, testuali parole, “Tassinari l’ho creato io“…Ma la ragazza si ammansisce in fretta, giusto una scenata da primadonna e poi accetta la punizione.