Barbara Berlusconi apre le porte di casa sua ai lettori di “AD”

La copertina del numero in edicola del mensile “AD“, la rivista sulle più belle case del mondo, è dedicata alla dependance di Villa Belvedere a Macherio di Barbara Berlusconi, la venticinquenne figlia del Premier che è già mamma di due figli.

La casa, che dovrebbe appartenere a Veronica Lario in usufrutto a vita dopo la separazione dal marito Silvio Berlusconi, è improntata a uno stile classico con lievi tocchi di contemporaneo.

Paola Chiaverano, l’architetto amica di famiglia, ha curato la ristrutturazione della casa e ha dato vita alla “filosofia dell’abitare” della figlia del Presidente del Consiglio, che ha conquistato anche il compagno Giorgio Valaguzza, inizialmente orientato a soluzioni molto più moderne.

Barbara ha deciso di non seguire le mode e a casa sua convivono nello stesso ambiente, senza stridere, il letto a baldacchino, le cineserie di fine Ottocento con il teschio raffigurato nell’opera Stilleben-21-2007 della giovane iraniana Shirana Shahbazi, Sara 22, nudo della serie ‘Women in the Tattoo Subculture’ di Lina Bertucci, le bergère Luigi XV e le applique in bronzo dorato.

La primogenita di Silvio Berlusconi e Veronica Lario definisce la sua dependance “classica, ma a modo mio”: il moderno “tout court” è sentito come sinonimo di omologazione e per questo preferisce il classico, anche se reinterpretato con qualche tocco di contemporaneo. Attraverso la sua filosofia estetica e dell’abitare, Barbara esprime la sua impermeabilità alle mode e la consapevolezza di chi ha le idee chiare, soprattutto sul luogo in cui vivere.

Classica e moderna, con un pizzico di provocazione a creare un’atmosfera contemporaneamente spontanea e autorevole, la casa vuole essere principalmente un luogo confortevole dove sentirsi a proprio agio, di buon gusto, semplice e ricercato insieme.

La predilezione per uno stile così preciso e personale è dovuta molto probabilmente al fatto che fin da piccola Barbara ha vissuto in ambienti di grande gusto, come ha spiegato Paola Chiaverano, che conosce Barbara da quando ha sette anni.

Antonella Gullotti