Isola dei Famosi 2010: Daniele Battaglia intervistato dall’amico Francesco Facchinetti

Cosa hanno in comune Francesco Facchinetti e Daniele Battaglia? I due, oltre ad essere figli d’arte (i loro padri sono membri del celebre gruppo musicale dei Pooh), hanno preso parte, entrambi, allo stesso reality show di RaiDue, L’Isola dei Famosi, che, per Battaglia, ha rappresentato una doppia vittoria: il primo posto sul podio, oltre che la fine dei pregiudizi legati proprio al suo essere “Figlio di…” e, dunque, teoricamente agevolato nella vita.

L’ultimo numero del settimanale diretto da Alfonso Signorini, Tv, Sorrisi e Canzoni, dedica la copertina ed un’intervista particolare proprio ai due ragazzi, Francesco e Daniele, “fratelli di cuore”. Ad intervistare il trionfatore della settima edizione de L’Isola dei Famosi, è lo stesso Facchinetti, all’interno della casa che condividono ormai da anni e in cui hanno vissuto, insieme, gioie, dolori e successi. Un’intervista intima, che prende più la piega di una chiacchierata confidenziale tra i due ragazzi, e che si apre con una domanda ironica da parte dell’intervistatore: “Secondo te è merito dei dieci messaggi sms che ti ho spedito con il televoto?”. Repentina, giunge la risposta di Daniele: “Se devo dirla tutta, penso che il merito sia di Sandra Milo: con la sua sfuriata, pensava di farmi arrabbiare. In realtà, mi ha fatto vincere. Ha dimostrato che la ‘cupola’ esisteva”.

Francesco, da parte sua, ha più volte dimostrato, nel corso della permanenza di Daniele sull’Isola, il suo sostegno, come per esempio la volta che ha fatto mettere uno striscione allo Stadio Olimpico con su scritto “Dani siamo in finale!”. “Speravo inquadrassero e lo mandassero durante la puntata dell’Isola”, afferma Facchinetti, “Avresti saputo che la nostra Inter si giocava la Champions”.

Il simpatico Facchinetti, fa poi notare al suo “fratello di cuore”, di non essersela cavata molto bene col gentil sesso, a differenza di quanto avvenuto durante la sua partecipazione al reality, con Aida Yespica: “Cosa dovevo fare? Erano quasi tutti fidanzati. A dire il vero, Nina Senicar un po’ m’intrigava. È obiettivamente bella. Sensibile e simpatica. La inviterò a mangiare qualche pancake…”, conclude la sua insolita intervista, Daniele, che afferma di sentirsi “normale” più che famoso, in seguito alla vittoria.

Emanuela Longo