Napoli, Mazzarri: “Pazzini? L’ho inventato io prima punta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40
Il coach dei Partenopei Walter Mazzarri

Nei giorni scorsi il presidente del Napoli De Laurentiis si è lasciato sfuggire un nome per la prossima campagna acquisti dei partenopei, ovvero quello di Gianpaolo Pazzini. Ieri Mazzarri ha preso la palla al balzo durante un’intervista e ne ha tessuto le lodi, oltre che a riconoscersi qualche merito sul suo exploit.

L’ex-allenatore della Samp ha infatti dichiarato che “non posso che parlarne bene di Pazzini, un giocatore che ho allenato e fatto crescere io stesso come prima punta. L’anno scorso alla Samp arrivava dopo un lungo periodo d’appannamento alla Fiorentina, ma in breve tempo l’ho aiutato a riprendersi ed a diventare quello che è oggi”. Su un suo probabile arrivo nella prossima stagione Mazzarri si è detto entusiasta, perchè “l’anno prossimo avremo più impegni da affrontare con il Napoli, avendo anche l’Europa League da disputare. Però non dobbiamo dimenticare che c’è Quagliarella – ha poi affermato – che quest’anno è andato in doppia cifra e che nella prossima stagione vorrà fare ancora meglio“.

Mazzarri ha poi parlato del prossimo impegno di campionato del suo Napoli, che per ironia del destino si giocherà a Marassi contro la Samp del suo pupillo Pazzini. Il tecnico livornese è un’ex-doriano, che a Genova ha lasciato tanti bei ricordi, ma sulla partita di questa domenica che potrebbe regalare alla Samp il quarto posto in Serie A non ha dubbi: “schiererò la migliore formazione possibile, perchè c’è un ottimo campionato da onorare ed anche dei valori sportivi a cui tengo molto. Il mio Napoli inoltre è la squadra che in trasferta ha fatto meno punti solamente rispetto alla Roma”.

A fine intervista l’ex-allenatore della Reggina ha fatto un bilancio sulla sua prima stagione napoletana. Mazzarri ha infatti detto che “è stata un’ottima stagione, dove in 30 partite il mio Napoli è andato bene in 26 gare“. L’unico rammarico di Mazzarri è stato quello di “non essere arrivato prima al San Paolo, perchè se fosse stato così adesso avremmo gli stessi punti della Samp di sicuro“.

Simone Lo Iacono 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!