La Smart elettrica è tra noi…

Il tema dell’ energia alternativa è molto d’ attualità in questo periodo. Si continuano a cercare fonti di energia alternative per diminuire l’ inquinamento atmosferico che affligge il nostro pianeta e che risulta dannosa per tutto l’ecosistema.

In campo automobilistico , sotto questo punto di vista , si stanno compiendo passi molto importanti per cominciare ad utiizzare energie alternative , come il metano ed il gpl ( che grazie alle promozioni da parte delle case automobilistiche stanno riscuotendo un grandioso successo , con recensioni positive da parte della critica e soprattutto dei consumatori…) , ma anche l’idrogeno e l’energia elettrica.
Ed a proposito di quest’ultima , a Roma è stata presentata la prima di 100 Smart elettriche che saranno parte integrante del progetto e-mobility Italy ed è stata consegnata ieri al sindaco di Roma , Gianni Alemanno , direttamente dal presidente e a.d. di Mercedes , Bram Shot.

Quest’accordo e-mobility Italy è stato possibile realizzare grazie alla collaborazione tra la stessa Mercedes e l’Enel ; grazie ad esso , l’obiettivo principale è diffondere impianti elettrici di rifornimento per auto in tutta la capitale. L’amministrazione del comune di Roma , a partire dal sindaco Alemanno, crede fermamente in questo accordo , sottoscrivendo una partnership con Enel per la creazione e l’installazione di una rete “intelligente”, dove si diffonderanno 150 punti di ricarica distribuiti in tutta la città, di cui circa 100 in luoghi pubblici e 50 a uso privato.

Soffermandoci invece sul nuovo gioiello della Mercedes , la smart fortwo electric drive è dotata di un motore elettrico a emissioni zero ; inoltre è equipaggiata con un’innovativa batteria agli ioni di litio che ha una capacità di 17 kWh e garantisce una percorrenza di 135 km.

Di questo progetto è molto soddisfatto Vittorio Braguglia , direttore generale Mercedes Italia , il quale afferma che l’introduzione della prima Smart fortwo elettrica sarà l’inizio di nuova era , dove 125 anni dopo aver creato la prima automobile si comincia a delineare una nuova concezione di mobilità.

Davide D’Alessandro