Fumo nel tunnel della Manica: sospesi Eurostar

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

Si è inizialmente pensato ad un incendio sviluppatosi nel tunnel della Manica, quello che collega la Francia all Gran Bretagna e, a scopo precazuionale le autorità avevano immediatamente deciso di chiudere i collegamenti Eurostar. Da un convoglio che trasportava camion è stato visto uscire del fumo e si è appunto sospettato che qualcosa avesse preso fuoco durante il tragitto. Fortunatamente non è stato così, ma tutt’ora sono in corso alcuni controlli. In breve la cronaca della concitata mattinata: alle 10.25 un Euroshuttle, il treno ad alte prestazioni che collega Londra, Parigi e Bruxelles, è fermo sotto la manica. I passeggeri pare non corrano nessun pericolo, ma il traffico ferroviario rimane comunque bloccato. “C’era del fumo che usciva da un convoglio che trasportava camion. In 10 minuti tutti i passeggeri sono stati evacuati” ha fatto sapere un portavoce della compagnia. L’allarme, scattato poco dopo le 8 di mattina e causato da un sensore  atto a misurare la concentrazione di anidride carbonica nel tunnel, aveva causato la chiusura delle due gallerie. Sul posto erano intervenute le forze di polizia del Kent che hanno disposto il blocco e l’evacuazione immediata degli autisti dei camion, i passeggeri del treno dal quale era stato visto uscire fumo.

Poco dopo le 10 e 30, i vertici della compagnia Eurostar decidono di riaprire una delle due gallerie, quella settentrionale, mentre resta chiusa quella meridionale dove è stato avvistato il fumo. L’altro “corridoio” verrà riaperto solo verso mezzogiorno,  dopo che la compagnia ha svolto tutti i controlli del caso e verificato non esserci nessun pericolo per la circolazione dei convogli ferroviari.

Ovviamente l’inconveniente ha creato non pochi disagi a livello di gestione del traffico per gli addetti ai lavori e significativi ritardi per i passeggeri.La situazione dovrebbe comunque rientrare nella normalità entro breve tempo, in quanto nessun danno è stato riscontrato ai  treni o alla linea.

A.S.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!