Olimpiadi 2020: Roma è la candidata italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50

Dopo le molte indiscrezioni finalmente è arrivata l’ufficialità: Roma è la candidata italiana per le Olimpiadi del 2020. Ha stabilirlo è stata oggi la Giunta nazionale del Coni, con decisione unanime. Bocciata, invece, la candidatura di Venezia, concorrente con la Capitale per ospitare i Giochi Olimpici 2020.

Roma si è aggiudicata la candidatura da parte della  Commissione di valutazione del Coni, grazie ad un punteggio di 32,3 su 35, mentre Venezia ha ottenuto il 20,1 su 35 (valutazione in decimi rispettivamente di 9,2 per la Capitale e 5,7 per la città lagunare). Per tanto sulla base dei criteri Comitatao Olimpico Internazionale, Venezia non ha raggiunto il parametro 6 per superare la soglia già individuata dal Cio per Rio 2016.

In particolare modo, dalla Giunta, è stato analizzato il rapporto di valutazione della Commissione-analisi tecnica comparata, a cui si è aggiunta l’analisi parametrica e il rapporto conclusivo del Comitato. Al lavoro minuzioso e dettagliato di confronto fra i due progetti di Roma e Venezia effettuato dalla Commissione si è aggiunta la delibera  e solo successivamente i membri del’organo esecutivo del Coni hanno esaminato il dossier della Commissione di valutazione, per poi ufficializzare la candidatura di Roma.

Per quanto riguarda i punteggi, in nessuno degli 11 punti esposti il capoluogo Veneto  ha mai superato Roma: le due città aspiranti candidate sono state giudicate a pari merito sul supporto del Governo e su quello dell’opinione pubblica; Venezia ha preso zero sull’esperienza e l’organizzazione di eventi, mentre Roma ha superato la concorrenza per 2-0. Stesso punteggio sull’impatto dei Giochi in cui le due città hanno preso 1,8.

Al’ufficialità della notizia, hanno fatto seguito le parole dello sconfitto Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: “Prendiamo atto del voto del Coni, che riteniamo insoddisfacente sia nel merito che nel metodo.  Siamo assolutamente convinti che la proposta di Venezia non sia stata tenuta nella giusta considerazione e che, invece, avrebbe potuto rappresentare una novità seria per la qualità che esprime. Siamo certi che Venezia, capitale universale della bellezza, sia il miglior ambasciatore di tutto il nostro Paese nel mondo.”

 

Paolo Piccinini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!