Juventus-JC Blanc su Marotta: “1 anno di trattative”

Ovviamente c’era anche Jean Claude Blanc alla presentazione di Luigi Del Neri e Beppe Marotta, al fianco di Andrea Agnelli, a dimostrazione di quanto il passaggio di consegne tra i due non abbia minimamente scalfito il feeling tra i due, intenzionati a lavorare insieme per il bene della Juventus, insieme ai due nuovi arrivati: “Con Beppe abbiamo chiuso il cerchio, finendo un discorso iniziato un anno fa. Finalmente è arrivato e siamo contenti. Prende in carica tutta l’area sportiva grazie al suo enorme background e alle sue grandi competenze. Ci sarà la massima collaborazione tra tutti i settori dell’azienda. Lavoreremo tutti insieme per il bene della Juventus. Abbiamo davanti tante sfide, difficili, ma siamo qui per vincerele, come sempre. Ringrazio tutta la struttura sportiva precedente che ora ci ha lasciato. Auguro a tutti il meglio. Zaccheroni finirà suo lavoro dopo la tournèe in America e gli faccio un grosso in bocca al lupo: ha dato il massimo, il meglio che poteva. Ci ha messo l’anima e il cuore in una situazione complicata. Continueremo a portare avanti l’idea di grande Juventus con questo nuovo corso”. L’amministratore delgato è stato stuzzicato anche su questioni economiche e, soprattutto, sulla mancata qualificazione in Champions League, un danno economico per la società: “La mancata qualificazione in Champions League ci ha fatto perdere 25 milioni di euro di ricavi circa. Ma non è un problema. Possiamo affrontare questa situazione anche senza l’Europa che conta, perché siamo la società che ha più ricavi in Italia e siamo all’ottavo posto tra le squadre nel Mondo. Oltretutto non abbiamo debiti e abbiamo una posizione finanziaria molto forte: netta e positiva. Abbiamo la capacità di risparmiare dove serve e poi abbiamo affrontato problemi ben più seri e difficili in questi anni che la mancanza della Champions League”.

Andrea Bonino