Gb, furto di dipinti anche a casa di Kate Moss

Il ritratto di Kate Moss, dipinto da Bansky

I ladri di opere d’arte, dopo aver colpito la Francia, si sono spostati in Gran Bretagna. Oggetto del furto è stata la lussuosa abitazione londinese della modella inglese Kate Moss. A riportare la notizia è il tabloid britannico “Daily Mirror”. I rapinatori avrebbero trafugato tre preziosi dipinti, tra cui un ritratto eseguito dal pittore di strada Bansky – celebre per i suoi graffiti illegali che recano messaggi politici e irriverenti e anche per aver celato dietro un nickname e mai rivelato la sua identità – del valore di circa 80mila sterline, poco più di 90mila euro.

Il furto sarebbe avvenuto ieri, alle prime ore del mattino, e sarebbe stato messo a segno da una banda, la quale avrebbe forzato la porta di accesso per introdursi nell’appartamento, che credevano vuote in quel momento. Infatti, i malviventi sarebbero stati disturbati da rumori interni e si sarebbero dati alla fuga portando via appena tre quadri.

La top model 36enne, il suo compagno musicista Jamie Hince e la madre Linda, al momento del furto, dormivano in un altro appartamento di proprietà di Kate Moss, situato nell’elegantissima Maida Vale, quartiere signorile a nord di Londra.

Gli investigatori hanno immediatamente svolto indagini per scoprire gli autori e confrontare il modus operandi con altri furti a danno di vip. Tuttavia, c’è l’impressione che i ladri conoscessero già la piantina della casa e avessero organizzato nei minimi dettagli il piano per colpire e rubare le opere di interesse.  Secondo fonti vicine all’indagine, la Polizia londinese avrebbe già arrestato un uomo di 24 anni.

L’obiettivo principale dei ladri erano soprattutto le opere di Bansky, che nell’ultimo periodo vanno letteralmente a ruba. Infatti, poche settimane fa un uomo e una donna avevano trafugato alcune sue creazioni, per un valore di più di 16mila sterline (circa 19mila euro) da una galleria d’arte nel centro di Londra.

Emanuele Ballacci