Madrid: torero trafitto alla gola. Il video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48

Una scena agghiacciante. Si sono ritrovati a viverla ben 20.000 spettatori che all’arena di Madrid, durante la “feria di San Isidro” venerdì scorso 21 Maggio hanno visto il toro di turno sollevare da terra il torero che aveva perso l’equilbrio solo per un attimo. “e vabeh” direte voi, un’incornata capita durante una corrida, molti tra l’altro sperano che succeda. Già, ma Opíparo “bestiolina” di oltre 500 kg di peso, ha infilzato “Julio” Aparicio, 41 enne esperto in materia di corride, con una tale rabbia che, colpendolo con una della corna, quest’ultima ha passato da parte a parte la gola perforando mandibola e lingua uscendo poi dalla bocca del torero. Per qualche attimo, nel video, la scena si vede molto chiaramente.

La dinamica è molto chiara. Il torero già nel pieno della “lotta”, evita per un paio di volte il gigante nemico, poi improvvisamente perde l’equibrio, cade all’indietro, il toro lo carica, lui cerca di rialzarsi, ma non ci riesce e cade un’altra volta, quella definitiva. A quel punto il bestione lo colpisce alla gola con il corno destro trafiggendolo e sollevandolo da terra per qualche secondo. Aparicio viene soccorso dagli addetti ai lavori, ma è pieno di sangue, sia sul collo che in bocca. Inizialmente cerca anche di raggiungere l’uscita con le sue sole forze, ma è barcollante.

Ciò nonostante, ha avuto una fortuna incredibile perchè tutti gli altri organi sono stati risparmiati – è quasi un miracolo” ha commenato il medico che per oltre sei ore l’ha operato, Máximo García Padrós, cercando di rimediare alla devastazione della mascella di Aparicio perpetrata dal toro.

Se sui media spagnoli si discute dell’opportunità di pubblicare e diffondere immagini così atroci, c’è anche chi considera allo stesso modo atroci le immagini di quando, molto più spesso, è il toro a morire e che contesta da anni ed in modo molto convinto l’inutilità di una manifestazione considerata sportiva, quando invece si tratta semplicemente di una lotta tra due esseri viventi nella quale, uno dei due quasi sempre muore e quando questo non avviene è perchè è l’essere umano ad aver avuto la peggio.

A.S.