Porno-Show per minorenni. Arrestata Brigitta Bulgari

brigitta bulgari calendario 2009

I Carabinieri hanno arrestato Brigitta Kocsis, in arte Brigitta Bulgari, in seguito ad una sua esibizione in una discoteca di Fossato di Vico, in provincia di Perugia. L’attrice, un’ungherese di 27 anni, avrebbe posto in essere uno spettacolo esplicitamente porno, con annessa masturbazione, davanti ad un pubblico che comprendeva alcuni minorenni, dai quali si sarebbe pure fatta toccare.

Lo spettacolo, che risale allo scorso 27 Febbraio, è documentato da diversi video amatoriali apparsi su Facebook e che hanno generato le indagini da parte degli uomini dell’Arma. La Bulgari, una “pornostar” abbastanza nota nel settore è ora rinchiusa nel carcere di Belluno. I video incriminati sarebbero stati “postati” anche da un 16 enne. I Carabinieri hanno inoltre verificato tramite indagini la presenza di molti altri ragazzi al di sotto dei 18 anni durante la serata hard dell’attrice a Perugia. Inoltre pare che il locale in questione non avesse l’autorizzazione per proporre tali spettacoli.

L’accusa ha sostenuto, dopo aver visionato foto e video della nottata hot, la pratica dello spattacolo di natura pornografica da parte della Bulgari, che aveva il permesso di farsi toccare dagli avventori su tutto il corpo. Tali avventori erano appunto anche minorenni, in quanto non era stato posto in essere il divieto di  entrata per i minori di 18 anni. Sembra, inoltre, che il pubblico, al momento dell’ingresso non fosse a conoscenza del tipo di serata che stava per svolgersi.

Protagonista di film come “Life”, ” Sensazioni” e “La Soluzione” Brigitta Bulgari è ora in carcere dopo che  il gip di Perugia ha formulato la (lunga) accusa di “avere con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, compiuto atti osceni consistiti nell’essersi spogliata completamente ed esssersi esibita, anche in un’esplicita masturbazione, all’interno di un locale aperto al pubblico, privo di autorizzazioni per questo tipo di spettacoli, e alla presenza di minori e per averli sfruttati per realizzare l’esibizione stessa”.

A.S.