Calciomercato Sampdoria: Pazzini vicino alla Juventus, Tosi smentisce

Stamattina il Corriere dello Sport titolava che l’offerta per Pazzini alla Sampdoria era stata fatta e che si aggirava anche intorno ad una cifra importante che la Sampdoria non avrebbe potuto rifiutare: insomma l’attaccante della Sampdoria, pronto a giocarsi un Mondiale in Sud Africa, l’anno prossimo pare pronto a giocare con Delneri nella squadra torinese, ma a prendere la parola immediatamente, intervistato da TMW, è stato Doriano Tosi, neo direttore sportivo della squadra genovese: “Non ho ricevuto nessuna offerta” dice l’ex direttore dell’Udinese che ricorda come ora la dirigenza sia impegnata nella pianificazione della stagione insieme al nuovo allenatore, Domenico Di Carlo, presentato oggi in conferenza stampa e che ha firmato un contratto fino al 30 Giugno 2012.

“Ribadisco il concetto base: i giocatori importanti non si cedono” continua Tosi che quindi, per l’ennesima volta proprio come avevano fatto, in ordine di tempo, Garrone, Gasparin, Marotta e Delneri, conferma che la Sampdoria non cederà i suoi giocatori importanti, che, azzardiamo, dovrebbero essere Cassano, Pazzini, Palombo e Ziegler: proprio sul terzo, capitano della squadra doriana, aleggiava qualcosa di simile ad un’offerta, sempre proveniente dalla Juventus, ma anche stavolta arriva la forte smentita del club doriano.

Tosi ne ha approfittato anche per parlare dell’attuale trattiva di mercato più attiva per la Sampdoria, ovvero il trasferimento di Marco Storari. Come avevamo riportato noi stessi nella giornata di ieri, Galliani desidera avere il giocatore in ritiro con loro dal 20 Luglio ed è intenzionato a riportarlo al Milan, dove comunque non troverà molto spazio tra Abbiati, Roma e probabilmente Marchetti, in arrivo con Allegri da Cagliari. Insomma la situazione è ancora in alto mare e non pare ci sarà una risoluzione immediata: la Sampdoria è comunque costretta a muoversi sul mercato per un portiere avendo perso anche Castellazzi, prossimo secondo di Julio Cesar all’Inter. Per le altre trattative di mercato Tosi spegne ogni aspettativa dicendo che non sono stati fatti progetti.

Mario Petillo