Grande Fratello 10: Giorgio Ronchini ed il suo rapporto con il fratello ritrovato grazie al reality

Nonostante l’aria da bravo ragazzo abbia praticamente conquistato la maggior parte della gente da casa e dentro la Casa, Giorgio Ronchini, ex concorrente di questa decima edizione del Grande Fratello, non è riuscito a battere l’invincibile Mauro Marin, e così, il bel veneziano si è dovuto accontentare del secondo posto. Fisico scolpito, sorriso rassicurante, dolcezza, rispetto, fedeltà verso la sua amata Giulia. Queste le doti principali del ragazzo, che dentro la Casa ha fatto perdere la testa sia al simpatico ferrarese Maicol Berti, sia alla piccola di Bagheria, Carmen Andolina.

Il reality show condotto da Alessia Marcuzzi, oltre a regalargli un meritato secondo posto, gli ha fatto ritrovare anche il fratello Gabriele, con il quale non aveva contatti da cinque anni, nato da una precedente relazione del padre, prima di conoscere la madre di Giorgio.

Il ragazzo si racconta tra le pagine di “Vivo”, e rivela come è venuto a conoscenza dell’esistenza di Gabriele, affermando a riguardo: “Di mio fratello “purtroppo” sapevo fin da piccolo. Però la situazione tra lui, mio padre e sua mamma era delicata. Non ci sono state possibilità di incontro fino a quando, dopo la scomparsa della mamma di Gabriele, ho sentito l’esigenza di conoscerlo. Abbiamo parlato, ma poi da quell’incontro sono passati cinque anni. Lui mi ha visto nella Casa e seguito per quattro mesi: ha osservato una persona che poteva far parte della sua vita e ha voluto mandarmi un messaggio facendomi capire che c’era e voleva conoscermi”.

Il ragazzo inoltre afferma che il rapporto con suo fratello al momento va davvero molto bene: “è molto sereno, non abbiamo pressioni, non lo associo neanche all’evento del Grande Fratello”.

Giorgio afferma anche di avere parecchie cose in comune con il fratello: “Caratterialmente sì, poi nelle piccole cose come, per esempio, i gusti per i film, anche il modo di pensare e vedere alcune cose”.

Emanuela Longo