Calciomercato Udinese: friulani presi d’assalto. In entrata piace Acquafresca

Il metronomo dell'Udinese D'Agostino. Per lui si parla del Palermo

E’ un vero e proprio assalto quello che potrebbe trovarsi a fronteggiare l’Udinese di Pozzo. I giocatori bianconeri che sembrano aver attratto le lusinghe di altri club, italiani e non, sono numerosissimi e molti di questi sono giocatori che in pianta stabile sono titolari nella squadra friulana. In entrata, i movimenti sono meno numerosi ma comunque presenti. Il dettaglio sul mercato dell’Udinese:

D’Agostino – Il pezzo pregiato della squadra bianconera è Gaetano D’Agostino. Il centrocampista scuola Roma, dopo una stagione tormentata per via di un grave infortunio, sembra sia finito sul taccuino di due società di serie A: Parma e Palermo. Dopo essere stato molto vicino alla Juventus nell’estate scorsa, il numero 21 bianconero molto probabilmente lascerà il Friuli. La società rosanero sembra essere in vantaggio per due motivi sul Parma: il primo deriva dalle contropartite tecniche dei siciliani gradite alla dirigenza friulana, il secondo deriva dalla volontà di D’Agostino che ha già militato a Palermo ed è rimasto favorevolmente impressionato dall’ambiente.

Inler – il centrocampista svizzero Gokhan Inler è l’altro pezzo pregiatissimo dei friulani. Come è noto, su di lui è fortissimo l’interessamento del Napoli ma la novità sta nel fatto che la concorrenza per la corsa al mediano di origine turca aumenta visto che, come dichiarato dallo stesso giocatore e dal suo agente, anche Wolfsburg e Amburgo sono sulle sue tracce. Oltretutto sembra che quest’ultima abbia già presentato una pseudo offerta alla dirigenza friulana ritenuta molto vantaggiosa dai vertici bianconeri.

Sanchez – L’attaccante cileno è uno degli altri nomi finiti sul taccuino dei grossi club europei. In passato si era già registrato l’interesse del Manchester Utd per il nino maravilla ed ora pare che ad interessarsi alle prestazioni del folletto sudamericano sia il Lione. Il mondiale alle porte potrebbe essere un’ulteriore vetrina per il giocatore ma l’Udinese ha già fissato il prezzo del cileno: 30 milioni. Prezzo molto elevato  ma se Sanchez dovesse disputare un buon mondiale allora gli acquirenti potrebbero decidere di sborsare tale cifra, anche considerando la giovane età del giocatore che ha solo 21 anni.

Acquafresca – In entrata, oltre ai noti Denis e Pinilla, sembra che nelle ultime ore sia venuta fuori la candidatura di Robert Acquafresca. L’attaccante italo-polacco, nell’ultima stagione ad Atalanta e Genoa, sembra sia la vera alternativa al sudamericano del Grosseto Pinilla e se il bomber cileno dovesse finire altrove (la concorrenza su di lui è vastissima) allora la dirigenza friulana virerebbe con decisione su Acquafresca.

Francesco Maisano