Marco Carta: l’adorazione dei fan e il mio rapporto con Maria De Filippi.

Marco Carta, ospite a Radio Kiss Kiss, dove il cantante sardo risulta essere il più amato  e il più richiesto, per promuovere il suo secondo album “Il cuore muove”, dopo alcuni mesi in cui dice di aver dovuto riprendere in mano la sua vita, racconta che non immaginava di poter vincere il festival di Sanremo, anche perché solo otto mesi prima aveva vinto la settima edizione di “Amici”, e lui in base alle sue statistiche non l’aveva messo in conto.

Ritorna poi ai ricordi del talent show che l’ha reso famoso, e alla paura prima delle esibizioni per i commenti sempre negativi di Grazia Di Michele e Fabrizio Palma, ma poi con l’arrivo di Luca Jurman tutto è cambiato.

Le domande dei suoi fan, arrivate prime dell’intervista, sono più dei complimenti, chi lo sostiene lo adora davvero e le sue fan al contrario di altri suoi colleghi non sono solo adolescenti ma vanta anche donne ben più adulte, e il simpatico Marco racconta di avere anche un’ammiratrice che ha già passato la settantina e che lo segue ovunque.

L’artista in Italia che stima di più confessa che è Laura Pausini, ammettendo che anche se la sua risposta è ovviamente un po’ di parte in quanto è la compagna di Paolo Carta, è anche la cantante italiana più famosa del mondo, quella che ci rappresenta, e che umanamente è fantastica. Mentre in un ipotetico duetto con un’artista non italiano sceglie Michael Bolton.

Non può non parlare di Maria de Filippi, per lui è magnetica: “Conosco bene Maria e la vedo spesso, ma è l’unica che vedo ancora talmente grande che la idealizzo”.

Conclude con le idee pazze delle sue fan per lui: “Ultimamente stanno facendo i tatuaggi uguali ai miei. Ma consiglio di non fare la scritta di mia mamma perché sono molto geloso. Ma prima di fare un tatuaggio pensateci bene… io posso anche non piacere più e uno si deve tenere una cosa legata a un ricordo che non appartiene più alla propria mentalità”.