Boom di vendite in Italia per l’iPad

Il 28 maggio è scattata l’ora X anche in Italia e finalmente gli appassionati di tecnologia hanno stretto tra le mani il nuovo gioiello dell’Apple. Già dalle cinque del pomeriggio i più temerari hanno dato vita a una lunga fila dormendo davanti agli Apple Store, che per l’occasione hanno aperto le porte in anticipo, pur di stringere tra le mani il nuovo iPad
Il tablet della Apple ha un prezzo consigliato che varia da 499 euro per la versione da 16 gb a 799 per quello da 64gb e per i modelli wi-fi + 3g. La versione da 32gb costa 599 euro, quella da 64gb per i modelli wi-fi 699 euro e 599 euro per 16gb, mentre per 32gb il prezzo è di 699 euro.
Ma c’è già chi lamenta la poca utilità: non vi è la porta Usb, la web cam, il lettore Memory Card, il bluetooht è soggetto a limitazioni, non supporta la visione di filmati in HD e, come per l’iphone, non è possibile visualizzare siti con contenuti in flashplayer.
Questi lati negativi non hanno però allarmato i fan dell’iPad che, in tutta Italia, si sono precipitati ad acquistare la nuova tavoletta.
L’iPad-mania ha coinvolto le più grandi città italiane. Da Roma a Milano, da Napoli a Palermo, migliaia di esemplari sono stati venduti lasciando i negozi a secco e davanti agli esemplari in esposizione si sono create file di curiosi, desiderosi di tenere tra le mani l’apparecchio.
Un oggetto che ha diviso anche i vip. Giorgio Chiellini, difensore della Juventus e della Nazionale, si è fatto recapitare l’iPad da un amico in ritiro per i Mondiali, mentre il cantante degli Zero Assoluto, Matteo Maffucci, se l’è autoregalato per i suoi 32 anni. Anche Giorgia e Lucio Dalla ne sono entusiasti. Biagio Antonacci e Riccardo Muti, invece, non hanno ancora capito bene a cosa serve. Più drastico invece Gigi D’Alessio che ha dichiarato di averlo ricevuto in regalo ma di non aver nessuna intenzione di usarlo.

Daniela Ciranni