Biennale Arte Creativa: inaugurazione a Viterbo

La Biennale d’Arte Creativa di Viterbo è stata inaugurata ufficialmente sabato 29 maggio tra applausi ed entusiasmo, nella Sala Gatti di Viterbo, non nuova ad eventi di questo tipo, ma certamente al suo esordio per una mostra d’arte così importante.

L’inaugurazione ha visto in prima linea gli organizzatori dell’evento, il giornalista Paolo D’Arpini, fondatore del Circolo Vegetariano VV.TT. di Calcata e Laura Lucibello, promoter di eventi culturali, fondatrice di APAI Arte, e lei stessa artista.

Al primo si deve l’idea di una Biennale, di una grande festa dell’Arte in tutte le sue sfaccettature, non solo Pittura, ma anche Scultura, Fotografia, Poesia, Danza…perché l’arte è tutto questo: la creatività e l’espressione di un sentimento o di un concetto alto, sublime e irripetibile. A Laura Lucibello si deve invece il compito di aver messo in piedi la Biennale d’Arte Creativa.

La promoter di eventi culturali ha difatti contattato artisti e committenti, associazioni culturali ed enti territoriali per dare vita ad un’iniziativa che per il momento ha riscosso la grande partecipazione della Regione Lazio, della Provincia e del Comune di Viterbo.

L’assessore Arte, Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lazio, Fabiana Santini, da poco insignita della nomina, è rimasta molto soddisfatta  della Biennale perché ha dato ai giovani la possibilità di esprimersi e formarsi nel territorio; e ha manifestato l’interesse per una futura collaborazione con le istituzioni locali ad eventi come la Biennale d’Arte Creativa.

Ottimi anche i commenti dall’Assessore alla Provincia di Viterbo, Giuseppe Fraticelli, e dell’onorevole Marcello Meroi, Presidente della Provincia di Viterbo, che hanno accolto con entusiasmo l’invito a collaborare con la Regione Lazio affinché la Biennale sia solo un primo passo nella lunga strada dell’arte e della cultura del territorio viterbese.

Nella mattinata di sabato è stata inaugurata anche la mostra concorso “Nel segno l’Arte” rivolta principalmente agli artisti emergenti che verranno premiati nella giornata conclusiva della Biennale d’Arte Creativa, il 6 giugno, da una giuria esperta e anche da una mini-giuria composta da bambini, una risorsa per nulla piccola.

Valentina Ierrobino