MotoGP: Rossi al Mugello sperando in una festa tutta italiana

Domenica 6 Giugno si disputerà l’attesissimo Gran Premio del Mugello. Tutti i tifosi attendono l’evento con grande trepidazione e voglia di vedere i propri beniamini ma soprattutto di tifare e gioire per il trionfo del Dottore più famoso d’Italia. Forse si, sembrerà condannato a vincere, ma ogni fan si aspetta che il suo idolo sia infallibile ed invincibile. Ad ogni gara si chiede un successo, ma si gioisce comunque nonostante il risultato proprio perché la persona in cui si ripone grande stima non viene abbandonata nemmeno nei momenti più bui. Valentino Rossi, sapendo di giocare in casa, sente una carica maggiore. I suoi tifosi sono pronti ad accoglierlo, come sempre, nel migliore dei modi e a fargli sentire tutto il loro affetto Dall’altra parte Rossi vuole ripagare i suoi supporter con una bella vittoria. Nelle vene del dottore scorre la voglia di riscatto. persona in cui si ripone grande stima non viene abbandonata nemmeno nei momenti più bui. italiana. uo pubblico.  che avrebbe  Il Campione in carica ha reso noto, tramite il sito della Yamaha che: “Dopo un’altra pausa spero che la mia spalla sia pienamente guarita e che sarò di nuovo al massimo per la mia gara di casa”. Un piccolo incidente con la Moto da Cross lo aveva portato ad infortunarsi la spalla e quindi a soffrire parecchio nel GP  precedente. Dopo Le Mans, Valentino si è  quindi ripromesso e ha giurato ai suoi tifosi che avrebbe lavorato duro insieme a tutto il suo team in modo da assicurare di essere nuovamente al meglio delle possibilità. Questa volta la voglia di vincere potrebbe essere maggiore del dolore e fungere da anestetico per tutta la durata della gara. “Il Mugello e’ un posto incredibile per andare in moto, non vi e’ nessun altro luogo così nel mondo con tutti i tifosi intorno le colline e quando si va fuori per il primo giro il suono e’ qualcosa di incredibile. Io sempre non vedo l’ora di correre lì e spero che saremo in buona forma in questo weekend”.  Queste le parole di Valentino. Un Campione ottimista e con la grinta giusta per affrontare l’intero weekend.

I tifosi sapevano  già che Ventino ama particolarmente il circuito italiano in quanto ha vinto per ben sette anni consecutivi ovvero dal 2002 al 2008. Unico neo, l’anno 2009, in cui a trionfare è stato l’australiano Casey Stoner su Ducati, la moto italiana che viene da Bologna.  Quest’anno però il pesarese deve difendere onori e glorie sul proprio circuito. La voglia di portare sempre più in alto il suo record di vittorie potrebbe renderlo un avversario ostico. Il fattore casa di certo è un’arma a doppio taglio. Se da una parte si sente più pressione, dall’altra Valentino potrebbe godere di una spinta maggiore, la spinta data dal tifo e dagli applausi del suo pubblico.  Quello che è certo è che per ora il compagno di squadra, Jorge Lorenzo, è solamente  9 punti davanti e basta fargli mangiare un po’ di polvere per riprendersi la vetta.

Per il primo gradino del podio la lotta sarà veramente estenuante. Tanti italiani sono in gara. Oltre ai piloti vi è pure la Ducati.  Tutti sicuramente voglio dare il massimo e trionfare. Andrea Dovizioso potrebbe essere la sorpresa da cui guardarsi. L’italiano vuole fare bene e ha gia dimostrato di poter dare noia alle vecchie glorie. La sua forza potrebbe essere la volontà di tenere alle spalle il compagno Dani Pedrosa che su questo circuito non ha mai vinto. Lorenzo potrebbe subire il fattore tifo ma nonostante questo c’è da scommettere che proverà a rovinare una festa che molti vorrebbero potesse essere tutta italiana. Lui ha voglia di conferme. Il suo obiettivo oltre alla vittoria è quello di togliere ogni primato a Rossi.

Tutti pronti quindi fin da venerdì per la prima sessione di prove libere. Quasi sicuramente il Mugello si colorerà di giallo  per il fantastico 46. I tifosi vogliono il meglio da Valentino e Rossi vuole accontentarli.

Alessandra Solmi