Calciomercato Juventus: dopo Cannavaro anche Trezeguet verso Dubai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Trezeguet, bomber francese della Juventus. Dopo Cannavaro, anche lui nel mirino dell'Al-Ahly

L’Al-Ahli pare averci preso gusto: dopo aver ingaggiato solo due giorni fa il capitano della nostra nazionale Fabio Cannavaro, sembra che il club degli Emirati Arabi abbia messo nel mirino un’altro giocatore della Juventus: David Trezeguet. E’ risaputo che la Juventus stia cercando di trovare un posto dove piazzare l’attaccante transalpino e le opzioni non mancherebbero visto che da quando è terminata la stagione l’attaccante franco-argentino è stato accostato ai club di mezzo mondo. Si è parlato, infatti, di Olimpique Marsiglia, club dove è molto apprezzato dal tecnico Deschamps, dell’Atletico Madrid che rischia di vedersi strappare il suo bomber Forlan, del River Plate come confermato dallo stesso presidente Passarella, del Milan in un possibile scambio con Oddo, della Sampdoria in caso di partenza di Pazzini e addirittura del Monaco, prima squadra europea del bomber francese, come confermò circa due settimane fa Antonio Caliendo, agente dello stesso Trezeguet.

Una moltitudine di possibilità, quindi, ma un problema unico: chi vuole accollarsi lo stipendio (esoso) del giocatore? Trezeguet, infatti, guadagna quattro milioni netti all’anno e per un giocatore di 33 anni non sono pochi; ecco allora cadere una ad una le pretendenti: Marsiglia ed Atletico hanno un monte ingaggi inferiore ai 4 milioni, il River Plate è in difficoltà finanziarie, il Milan ha adottato una politica conservativa e all’insegna dell’austerità, la Samp non può permettersi un’ingaggio del genere così come il Monaco. Insomma, uno stipendio che rappresenta per tutti una zavorra non indifferente. Per tutti ma non per il club degli sceicchi che, pur di portare a Dubai un giocatore in grado di segnare più di 230 gol in carriera che gli sono valsi il titolo di goleador straniero più prolifico nella storia della Juventus, sarebbero disposti a ponti d’oro. A questo punto resta da capire se Trezeguet, comunque autore di 10 reti nell’ultima stagione nonostante solo 27 presenze a singhiozzo, sintomo di come il francese sappia ancora fare più che bene il suo mestiere, sia disposto a 33 anni, come fatto da Cannavaro, ad andare in pensione visto che, con tutto il rispetto, a Dubai il gioco del calcio è poco più che teorico.

Francesco Maisano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!