Grillo all’estero “per far capire l’Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:05

Il film Un Grillo mannaro a Londra, sull’ultimo viaggio di Beppe Grillo nella capitale dell’Inghilterra, sarà presentato domani al Festival Cinemambiente di Torino. Lo stesso Grillo sarà presente per parlare con il pubblico.

Si tratta di un diario di viaggio semiserio che sarà tra i protagonisti della giornata di chiusura della 13/a edizione del Festival. In un intervista, Beppe Grillo, ha confidato di non aver ancora visto integralmente il film. Questo perché “mi conosco – ha dichiarato – so che se mi piaccio mi monto la testa, se non mi piaccio ci rimango male. Allora mi vedo a piccole dosi”. Inoltre il protagonista di questo film preferisce sentire prima il parere degli altri.

Proprio a  Londra Grillo ha iniziato la sua carriera all’estero. Lo spettacolo si intitolava Incredibile Italia. La sala era “piena di italiani residenti di seconda generazione, non quelli di Al Bano… Laureati con l’occhio lucido”.

Il suo intento è quello di portare i suoi show in Giappone e in altri Paesi per “impostare battaglie comuni per esempio su nucleare ed energia”. Poi soprattutto per quanto riguarda le tappe sul territorio giapponese Beppe Grillo ha affermato: “Noi italiani esportiamo corruzione, siamo dei professionisti. Loro hanno la regola per cui chi sbaglia anche solo una minima cosa si ammazza: in Italia sarebbe una strage”.

Alla domanda Perché andare all’estero?, questa la sua risposta: “ci sono persone meravigliose, ho bisogno di respirare aria nuova. Qui in Italia non ho più possibilità sui media, forse nemmeno sulla Rete. Le distribuzioni sono un po’ boicottate. Allora meglio andare fuori. E poi, magari, da lì possiamo anche rientrare“. I media sono “agonizzati” ha affermato.

Inoltre il comico genovese ritiene che “è necessario andare all’estero per capire e far capire l’Italia”.

Per quanto riguarda il futuro a ottobre inizierà la sua tournèe in Italia e probabilmente farà un film alla Moore, come Sabina Guzzanti, che, a suo parere, “ha fatto benissimo”. “Anch’io ho bisogno di uscire dall’ambito nazionale e di farmi conoscere fuori – ha affermato – quello può essere un mezzo”.

Simona Leo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!