Probabili formazioni Svizzera-Italia: Montolivo al posto di Pirlo. Pazzini titolare

Dopo la poco piacevole uscita, che si potrebbe quasi del tutto definire fallimentare, contro il Messico al vecchio stadio Heysel, ora Re Bardovino, nella quale l’Italia di Lippi è caduta 2 a 1, oggi va di scena a Ginevra un classico del pre Mondiale: per gli amanti della cabala, la tanto amata bibbia dei numeri che lascia presagi ai più superstiziosi, un pareggio con la Svizzera porterebbe ad una vittoria del Mondiale, come accadde in ben altri tempi, ma di sicuro c’è da vedere la squadra transalpina sarà ben disposta a concedere un pareggio agli attuali campioni in carica. In Italia intanto si deve lavorare anche col problema infortuni che dopo la Costa d’Avorio e l’Inghilterra ha colpito anche la nostra selezione: Andrea Pirlo, infatti, salterà sicuramente l’amichevole di stasera e bisogna valutare la sua presenza ai gironi. Questa sarà l’ultima amichevole prima della partenza definitiva per il Sud Africa dove si debutterà il 14 di Giugno contro il Paraguay.

Svizzera – Hitzfeld prova la Svizzera pre mondiale, nazionale che ha perso ben presto uno dei suoi attaccanti storici e di sfondamento, Streller, fermatosi a fine Maggio, in inizio di ritiro, per un problema al ginocchio e completamente assente per quello che poteva essere il suo ultimo Mondiale. Ecco quindi che in attacco, ad affiancare Alexander Frei, troviamo Nkufo, appoggiati entrambi da un centrocampo che sa di grandi nomi: presente anche Behrami che si appresterebbe a tornare in Italia, a Palermo, dopo le disavventure che hanno portato Zola a cadere dal ruolo di manager del West Ham. Ad affiancarlo Inler, Barnetta e Huggel, di cui il primo ben noto agli italiani. In difesa altri volti noti soprattutto per Ziegler, attualmente preso da un rinnovo contrattuale con la Sampdoria che potrebbe forse distrarre il giovane terzino elvetico: conteso tra Werder Brema e Juventus, vedremo se Reto riuscirà a guadagnarsi ancora più fiducia dopo quest’uscita; dall’altro lato Lichtsteiner, confermatissimo alla Lazio, sul quale Reja punterà anche l’anno prossimo. Altro “italiano” in panchina è Padalino, direttamente dalla Sampdoria, che questa sera metterà in campo ben 4 giocatori tra le due nazionali.

Questa dovrebbe essere la formazione titolare:

SVIZZERA (4-4-2): Benaglio; Lichtsteiner, Senderos, Grichting, Ziegler; Behrami, Inler, Huggel, Barnetta; Frei, Nkufo.
Panchina: Woelfli, Leoni, Eggimann, Magnin, Von Bergen, Derdiyok, Fernandes, Padalino, Schwegler, Shaqiri, Bunjaku, Yakin.
Allenatore: Ottmar Hitzfeld

Indisponibili: Nessuno.

Italia – Lippi dopo Camoranesi perde anche, come detto poc’anzi, Pirlo, che rischia di mettere in serio dubbio il già collaudato schema a centrocampo della Nazionale. Al posto del milanista dovrebbe essere pronto Riccardo Montolivo, in qualità di regista di centrocampo, cosa che sicuramente il capitano della Fiorentina può fare, ma dovrà dimostrare di avere anche i numeri caratteriali per sostituire il playmaker per antonomasia dell’Italia. Accanto a Montolivo un altro capitano, Angelo Palombo, della Sampdoria, che dovrà sostenere la marcia del trio di diga in mezzo al campo: con loro probabile anche la presenza di Gattuso, che non aveva avuto spazio contro il Messico. Tocca anche a Cossu, poi, il 24° giocatore, pronto a prendere il posto di Camoranesi qualora l’oriundo non dovesse farcela nella fase a gironi, e che potrebbe anche avere uno stralcio di partita stasera. In attacco invece spazio a Pazzini affiancato da Quagliarella e Pepe.

Questa dovrebbe essere la formazione titolare:

ITALIA (4-3-3): Marchetti; Maggio, Chiellini, Bocchetti, Zambrotta; Gattuso, Montolivo, Palombo; Pepe, Quagliarella, Pazzini.
Panchina: Buffon, De Sanctis, Criscito, Cannavaro, Bonucci, De Rossi, Marchisio, Iaquinta, Gilardino, Pepe, Di Natale.
Allenatore: Marcello Lippi

Indisponibili: Pirlo, Camoranesi.

Mario Petillo