Boom per Social Plus, l’add on per browser che permette di customizzare Facebook

Il logo di Facebook
Il logo di Facebook

Se MySpace – ormai social network fantasma, con i profili degli utenti abbandonati a se stessi, allo spam e alle rose di Gerico rotolanti – aveva provato a frenare il suo inesorabile declino copiando spudoratamente Facebook (prendiamo come paradigmatica l’implementazione di una – inutile, dato che il sns ha smesso di essere frequentato – chat), adesso la creatura di Mark Zuckerberg riesce finalmente (?) a colmare il proprio gap con il predecessore acquistato da Murdoch nel luglio del 2005 (circa un anno prima che Facebook fosse aperto a tutti gli utenti del web, abbandonando il piccolo recinto costituito college e high school). Il gap costituito dall’impossibilità degli utenti di customizzare alcuni contenuti (ad esempio il testo, monofont) viene infatti bypassato da un add on per broswer che sta avendo un vero e proprio boom: si tratta di social plus, piccol add on che già in home page promette ‘Customize Facebook like never before’ .

Grazie a Social Plus (usato attualmente da circa 800.000 utenti, ma aumentano giorno dopo giorno) sarà possibile aggiornare lo status con colori e font diversi da quelli standard. Sarà inoltre possibile customizzare l’interfaccia grafica del profilo (proprio come MySpace) e cliccare su ‘Non mi piace’, oltre che sul canonico ‘Mi piace’: questa soprattutto è una vera e propria chicca per l’utente medio di Facebook, che sente sin dagli albori l’esigenza sin di poter mettere anche un pollice verso, per quegli elementi poco graditi che di tanto in tanto vanno comparendo sui profili altrui.

Noi l’abbiamo provato su Firefox (it works anche su Chrome e su IE8, do not worry) ed effettivamente funziona: personalmente, non si tratta di un add on di cui sentivo impellente necessità ma sono certo che gli utenti della diaspora MySpace potranno apprezzare.