Britney Spears gira nuda e il bodyguard la denuncia

Ognuno è libero di girare in casa propria come meglio gli pare, ma se sei Britney Spears e hai una guardia del corpo che ti segue, girovagare nuda tra una stanza e l’altra non è proprio il massimo.

La popstar ne combina una più del diavolo e stavolta non si è fatta beccare senza mutandine a fare shopping o in giro per ristoranti come sua abitudine, ma a casa propria, davanti al bodyguard Fernando Flores.

Come si legge su Tgcom, è scattata la denuncia: l’uomo l’ha accusata di “mobbing sessuale”, di averlo provocato e importunato girando senza veli per casa e di averlo invitato  nella sua camera da letto.

Il mondo gira decisamente al contrario quando si parla di Britney e sono gli uomini a essere indifesi di fronte alle donne: la cantante non è nuova di questi giochetti, nel 2007 un altro membro del suo staff l’aveva denunciata per essere un po’ troppo hot in versione casalinga.

A quanto pare, Britney è molto spesso da bollino rosso e non si limita a esserlo solo tra le mura di casa, ma anche a spasso tra la gente. Adesso, però, il vizietto poco serio potrebbe costarle parecchi milioni di dollari.

Flores, che all’inizio non si è lamentato per paura di essere licenziato, è esploso quando persino il padre della popstar lo ha accusato di non essere in grado di vigilare e di stare dietro alla figlia. Ora, dal momento che difficilmente il controllo della biancheria intima rientra nelle mansioni di una guardia del corpo, il ragazzo ha deciso di sporgere denuncia e di liberarsi de questa “persecuzione sessuale”.

L’azione legale costerà parecchi soldi alla famiglia Spears, ma forse la cantante potrebbe imparare una semplice lezione che le donne applicano dalla notte dei tempi: indossare le mutandine, come persino Eva fece quando venne creata coprendosi con una foglia, con la differenza che lei aveva solo Adamo a osservarla e non una moltitudine di maschietti come Britney!

Antonella Gullotti