Marco Carta, a differenza di Alessandra Amoroso, non crede più in Luca Jurman

Luca Jurman, ex prof di “Amici”, in maniera sottile ha dichiarato più volte che Marco Carta, uno dei suoi pupilli lanciati anche grazie alla sua professionalità verso il successo, ha un’unica pecca, ovvero quella di rifiutare lo studio per continuare quella crescita artistica di cui anche il suo talento naturale inevitabilmente necessita; così come di recente, il noto vocal coach, ha manifestato la sua stima nei confronti di un’altra giovane artista, Alessandra Amoroso, a cui dai tempi del talent show di Canale 5 è ancora legato grazie ad un continuo impegno della cantante che, al contrario del suo collega sardo, non rinuncia a migliorarsi e lo fa proprio avvalendosi delle capacità di Jurman.

In un’intervista rilasciata a Libero, Marco Carta, che da poco ha compiuto 25 anni, alla domanda diretta se ancora segue “Amici”, il programma che l’ha reso famoso, risponde: “Poco o niente. Mi piaceva molto Emma Marrone, speravo proprio che vincesse lei. Anche nell’edizione precedente ho fatto il tifo fin da subito per Alessandra Amoroso. Anche Valerio Scanu è bravo, molto bravo, ma di Alessandra mi piace il timbro, la sento vocalmente più vicino a me”.

Del prof grazie al quale è riuscito a rimanere all’interno della scuola di Maria De Filippi, migliorando notevolmente le sue esibizioni, in seguito alle varie iniezioni di fiducia e sicurezza, dice di sentirlo “di tanto in tanto”, ma non segue e non seguirà l’esempio di altri suoi colleghi: “Ho fatto un corso di foniatria, che è diverso, è una cosa più tecnica. Non voglio studiare canto perché non mi voglio impostare. Voglio cantare come dico io, e non come mi dicono gli altri, io devo fare quello che il cuore mi dice di fare. Amici è stata una bellissima esperienza e io ringrazio Luca, ma a volte mi ritrovavo in difficoltà quando dovevo fare le cose come diceva lui e non come dicevo io”.